Shade, il nuovo disco Truman indaga l’animo umano con ironia e coerenza

E’ uscito oggi ‘Truman’, il nuovo disco di Shade. Decide di presentare il disco recitando il dialogo finale di “Truman Show“. Nel film Jim Carrey crede di vivere in una tranquilla cittadina americana, ma in realtà è protagonista di un reality show e tutto il suo mondo è un immenso set televisivo. Amici, vicini e persino la moglie: tutti sono attori pagati per recitare una parte. “Mi sento un po’ come Truman: una persona vera in mezzo a tante persone finte” ammette il rapper. Tredici le tracce di Truman; a  fare da ciliegina sulla torta le collaborazioni con J-Ax, Nitro, Federica Carta, Bouchra,  Grido e Emma Muscat. “Per ogni pezzo avevo pensato una determinata voce. Emma ha una voce internazionale, con Federica mi sono piovute addosso le critiche dai miei fan perché arriva da ‘Amici’, ma sapevo che era la scelta giusta”. All’intero anche una collaborazione con il rivale Nitro, con cui si sfidò nel 2013 in una storica battaglia di freestyle: “La rivalità tra di noi c’è ancora. Non ci siamo mai risparmiati offese sul palco, ma l’ho scelto perché penso che sia in assoluto uno dei più bravi a rappare”. Fin dal titolo il disco prende le distanze dai cliché del mondo rap: “Sono un rapper diverso dagli altri: parlo di cose normali, in cui tutti possono identificarsi. E molti, per questo, non mi considerano un ‘vero’ rapper. Ma fare il cattivo e il ribelle a tutti i costi non mi appartiene, non posso farci niente, anzi, ci sono cose di questo mondo che mi danno molto fastidio, non sei migliore di nessuno se sbatti i soldi in faccia agli altri”.

Post recenti

Leave a Comment