La giornata della sacra famiglia

image_pdfimage_print

La famiglia è quell’appoggio psicologico di cui tutti hanno bisogno. Si è svolto sabato il ritiro spirituale, con l’associazione Mariana Eskaton, per pregare, ma soprattutto per dare protezione e benedire le famiglie. E’ stato un evento molto interessante, perché ha fatto capire come deve vivere veramente una famiglia. A partecipare all’evento il diacono don Lorenzo Ventrudo e il sacerdote don Gaetano Schiraldi.

Non pensate che sia un tipo di incontro solo per adulti, ma è esteso anche a noi giovani.

Dopo la recita del santo rosario, il diacono don Lorenzo Ventrudo ha fatto il primo intervento su questa giornata. Ha catalogato le famiglie e ciò che ha sempre ripetuto è che dobbiamo capire qual è veramente la sana dottrina cattolica. Un motto che ci ha trasmesso è: ”La famiglia prega unita e resta unita.”

A questo punto è intervenuto il sacerdote don Gaetano Schiraldi, con il primo momento di meditazione. Ha parlato di come vivere al meglio questo ritiro, che non era una conferenza e non era una catechesi. Bisogna saper uscire da noi stessi, con le preoccupazioni e le paure, affrontandole, e rientrarci in una nuova veste migliore. Questo è stato un momento dove dovevamo far parlare la Parola che deve essere viva. In questo giorno abbiamo celebrato il nostro Natale.

Successivamente c’è stato il tempo delle confessioni, poi la Santa Messa e il pranzo.

Infine si è svolta l’ultima meditazione. Si è parlato di condivisione della fraternità e di vivere come se fossimo in un tempio, dove ci sia Gesù a proteggerci. A questo punto don Gaetano ci ha parlato dei tre altari degli sposi o delle famiglie e la consacrazione delle stesse.

Secondo me essendo stata come prima esperienza pensavo che fosse un qualcosa che potesse annoiarmi, ma non è stato così. Consiglio a tutti di provarla.

Post recenti

Leave a Comment