Anche Foggia aderisce all’ “ITALIA CHE RESISTE”

image_pdfimage_print

I componenti dell’Ambasciata di Pace di Palazzo Dogana di Foggia aderiscono alla manifestazione “L’Italia che resiste” ed invitano cittadini, cittadine e organizzazioni sabato 2 febbraio alle ore 15,30 davanti al Municipio.

L’iniziativa del 2 febbraio – che si terrà in contemporanea in centinaia di Comuni grandi e piccoli – nasce come autoconvocazione spontanea di cittadini e associazioni per dare vita ad una catena umana attorno agli edifici di tutti i Municipi italiani. Cittadini e cittadine che vogliono resistere alle scelte inumane di chi vorrebbe lasciar morire in mare chi scappa dalla guerra, dalla fame e dalla povertà; di chi interrompe i percorsi di assistenza e integrazione; di chi istiga all’odio e alla xenofobia dimenticando gli storici valori di accoglienza delle nostre comunità.

Perché il 2 febbraio? Perché sono passati pochi giorni dal Giorno della Memoria e noi non vogliamo essere come quelli che in tempo di guerra hanno fatto finta di non vedere quello che stava accadendo. Vogliamo manifestare ovunque, non in un’unica città, per dimostrare che ovunque ci sono uomini e donne che dissentono da queste politiche di governo. Chiediamo a tutti e a tutte di essere una cellula di un organismo che manifesta assieme. E’ l’ora di metterci la faccia.

Invitiamo ad indossare o a portare qualcosa di rosso, simbolo del salvataggio in mare.

Per organizzare un presidio nel proprio Comune scrivere a: resistenza2febbraio@gmail.com

Infohttps://www.facebook.com/pg/Resistenza-2-Febbraio-318658712077921/posts/?ref=page_internal

Post recenti

Leave a Comment