Clima teso e giornata “rovente” in casa Foggia…

image_pdfimage_print

Una giornata piena di eventi che hanno sconvolto la Foggia “calcistica” e non. Nella notte è stata incendiata la macchina dell’attaccante Pietro Iemmello. Inoltre sono state incendiate delle bombe carta dirette al pastificio Tamma e al calciatore Massimiliano Busellato, espulso per proteste durante il derby di ieri contro il Lecce. La società rossonera si è affidata alle autorità competenti per individuare i facinorosi che hanno commesso questi atti assolutamente da condannare. In giornata è arrivata la notizia dell’esonero del tecnico Padalino. Tra i suoi possibili sostituti spicca il nome dell’ex Grassadonia (ancora sotto contratto) che avrà il compito di portare a termine questa stagione cercando di evitare la retrocessione. Nel frattempo i fratelli Sannella attraverso un comunicato stampa hanno confermato l’impegno che hanno preso nei confronti della squadra. Voci di corridoio invece parlano della volontà di voler mollare la squadra nei prossimi giorni con relativa conferenza stampa. Notizia da prendere con le pinze ma vedendo quanto è accaduto finora nulla è da escludere.

Post recenti

Leave a Comment