Michele Di Toro, con lo spettacolo  “Unlimited – piano solo recital”

Venerdì 22 marzo alle 20.00 in scena all’Auditorium Santa Chiara uno dei più grandi pianisti italiani, Giunta al quinto appuntamento, la rassegna Musica felix propone uno spettacolo imprevedibile, senza un programma e una scaletta, un viaggio senza rotta che spazia dalla musica classica al jazz, dal blues al rag-time, dalla musica etnica a quella pop con una fortissima componente improvvisativa.     
Protagonista indiscusso del palco dell’Auditorium Santa Chiara di Foggia sarà Michele Di Toro, pianista tra i più affermati e richiesti del panorama concertistico italiano ed europeo, artista dalle doti non comuni e, a dir poco, sorprendenti.

Di Toro raramente inizia un concerto con una scaletta definita, l’energia del pubblico, la qualità del pianoforte e la location gli indicano la strada ideale da percorrere, di solito ricca di sorprese. Nel suo migrare da un genere all’altro, il pianista propone spesso intrecci tra i diversi linguaggi musicali, sfiorandoli o esplorandoli in profondità. Più che un mero esercizio stilistico o di una proposta innovativa, si tratta della ricerca continua di un contesto ideale che gli consenta di esprimersi mettendo in campo le sue innegabili doti: tecnica straordinaria, creatività, swing pulsante, suono limpido ed al tempo stesso penetrante, gusto armonico raffinato, sorprendente senso del ritmo e della coloritura.

Vero talento del pianoforte, Michele Di Toro, originario di Sant’Eusanio del Sangro, ha mostrato sin da piccolo una grande predisposizione verso la musica e, in particolare, per il pianoforte. Si è diplomato con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.

In seguito si è perfezionato presso l’Ecole Normale de Musique Alfred Cortot di Parigi, ottenendo il Diploma d’Esecuzione all’unanimità, e successivamente a Milano seguendo i Civici Corsi di Jazz.

La sua avventura jazzistica, che si fonde in modo straordinario con quella classica, passa per il Ragtime e per le pagine dei grandi pianisti dello “stride” ed è ispirata soprattutto dalla sensibilità musicale e dall’improvvisazione di Jarret. Nel corso della sua carriera partecipa a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, classificandosi sempre ai primi posti. Tra i premi e riconoscimenti avuti, sono di straordinaria importanza il premio per pianisti jazz “F. Gulda”, assegnato con una menzione speciale della giuria, nonché la partecipazione al prestigioso Concorso Internazionale per pianisti jazz “Martial Solal“, svoltosi a Parigi, dove ha ottenuto una recensione molto positiva.

Di Toro si esibisce nei principali festival europei, collaborando con artisti come Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Irio de Paula, Franco Cerri, Gianni Ferrio, Barbara Casini, Mardy Byers, Roberto Prosseda.     
Ha inciso a proprio nome sette album che hanno riscosso consensi entusiastici da parte del pubblico e della critica specializzata. 
Uno spettacolo da non perdere quello che la direzione artista, affidata a Gianna Fratta e Dino De Palma, propone al pubblico di Foggia. Uno spettacolo in cui sarà il pubblico a decidere il programma, a dettare la scaletta, a fare richieste e a proporre i brani di ascoltare, improvvisare, arrangiare e variare.  
La stagione Musica felix, ideata e organizzata dalla Fondazione Apulia felix, gode del sostegno della Regione Puglia e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia.

Ingresso con abbonamento o con biglietto in vendita nell’Auditorium Santa Chiara dalle ore 19.00 di venerdì 22 marzo al costo di 10 euro. Il biglietto può essere anche prenotato chiamando il numero 3929892331.

Ingresso ore 19.30 – inizio ore 20.00.

Per ulteriori info: tel. 3929892331 – sito www.apuliafelix.org

Post recenti

Leave a Comment