Il Centro Antiviolenza dell’Ambito Territoriale di Foggia Incontra gli studenti del Poerio e dell’Einaudi

image_pdfimage_print

Prosegue anche per il secondo anno la campagna di sensibilizzazione promossa dal Centro Antiviolenza dell’Ambito Territoriale di Foggia, gestito dal Consorzio OPUS con la cooperativa Ferrante Aporti.

Il 28 marzo alle ore 9.30, il Centro Antiviolenza dell’Ambito Territoriale di Foggia, accoglierà gli studenti del Liceo “Carolina Poerio” per favorire un momento di confronto e informazione sul tema della violenza di genere e sulle dinamiche ad essa connesse. Le attività inizieranno con i saluti dell’Assessore Erminia Roberto che passerà poi la parola alle professioniste del Centro.

Il 12 aprile, invece, sarà l’équipe dello stesso Centro Antiviolenza a recarsi presso l’Istituto superiore “Einaudi” per incontrare gli studenti ed affrontare il tema della violenza da un punto di vista socio-psicologico e legale.
Prenderà parte all’incontro anche il papà di Carmela Morlino, la donna foggiana barbaricamente uccisa dall’ex marito dinanzi ai suoi due figli il 12 marzo 2015.

Le giornate di sensibilizzazione rivolte agli studenti vogliono avere come obiettivo quello di sviluppare la comprensione degli effetti negativi degli stereotipi o stereotipi di genere e dei comportamenti correlati, quindi, il superamento degli stessi attraverso un’educazione alla differenza, affinché questa sia un valore aggiunto alle relazioni tra uomini e donne. Tutto ciò per evitare che le nuove generazioni facciano propri modelli di comportamento e relazione con l‘altro sesso asimmetrici e sessisti.

L’attività di sensibilizzazione vuol essere, quindi, un modo per promuovere la parità di genere, educare alla differenza, all’uguaglianza dei diritti, contrastare espressioni stereotipate che facciano prevalere la superiorità o l’inferiorità di un sesso sull’altro e apprendere gli strumenti per la gestione della rabbia, emozione anticamera dell’escalation della violenza.

Post recenti

Leave a Comment