LQS SHORT STORY – I ragazzi diventano scrittori

Leggo Quindi Sono, in accordo e con il sostegno della Fondazione Monti Uniti, e in
collaborazione con la libreria Ubik di Foggia, bandisce per gli studenti aderenti
all’edizione 2019 de Le giovani parole un concorso di scrittura interno, a
partecipazione libera e gratuita, denominato “LQS SHORT STORY”.

Si tratta di un “contest” di scrittura creativa incentrato sull’elaborazione di un racconto
breve, di fantasia. I docenti di riferimento di LQS sono tenuti a diffondere il
regolamento tra gli alunni iscritti al concorso, sollecitandone la partecipazione. Di
seguito, il regolamento:

1. Ciascun alunno dovrà inviare una short story variamente ispirata, per tematiche
affrontate, a uno dei titoli in concorso per Le giovani parole 2019.
2. Il testo va inviato in formato Word alla casella di posta di LQS:
ellequesse@gmail.com. Ogni studente potrà inviare fino a 3 short story.
3. Sviluppo massimo: 5.000 battute.
4. Nella mail inviata con in allegato la short story bisognerà indicare il proprio nome e
cognome, la classe e la scuola di riferimento.
5. Termine ultimo 30 maggio.
L’associazione, al termine della ricezione degli elaborati, inoltrerà in forma anonima i
testi all’autore vincitore del premio Le giovani parole 2019 che designerà a suo
insindacabile giudizio i cinque vincitori del concorso LQS SHORT STORY: a ciascuno
dei vincitori verrà consegnato un buono-libri del valore di 100 euro da spendere
presso la libreria Ubik di Foggia, aderente al progetto. Il premio non sarà assegnato
nel caso concorrano meno di dieci lavori di dieci studenti diversi. In questa
eventualità, il contributo della Fondazione Monti Uniti, se essa acconsentirà, sarà
ripartito in modo paritario, sempre come buono libri, fra le scuole che hanno
partecipato alla quarta edizione. Le diverse scuole poi decideranno se utilizzare tale
buono per la biblioteca scolastica o se assegnarlo a singoli studenti.

Post recenti

Leave a Comment