sa

Il Foggia non riesce a imporsi a Venezia e torna a casa sconfitto per 1-0. Rete realizzata dai veneti su un rigore molto discutibile. Nonostante ciò il Foggia ha giocato bene solo una parte della partita mentre nella restante parte non riusciva a concretizzare le occasioni create. Situazione ora molto delicata per i rossoneri che si trovano nella zona play out a pari punti con il Livorno che si trova una posizione dopo. I rossoneri li sfideranno lunedì prossimo nella “partita di pasquetta” alle ore 21!

Continua a leggere
sa

Ucciso a Cagnano Varano (Foggia) un maresciallo dei Carabinieri, il 47enne Vincenzo Carlo di Gennaro e ferito un appuntato di 23 anni,  Pasquale Casertano. Così Giuseppe Papantuono, poi bloccato e ammanettato, si è vendicato di una perquisizione svolta qualche giorno prima da parte dei Carabinieri per detenzione di droga. <<La pagherete>>, queste le parole del pregiudicato 64enne che aveva giurato vendetta, promessa poi attenuata qualche giorno dopo in quella che sembrava essere una normale mattina nella piazza principale del paese del Gargano in cui si stava svolgendo regolarmente il mercato…

Continua a leggere
sa

“Libando Incontra” è l’appuntamento dedicato agli studenti di Foggia che dialogheranno con importanti ospiti sul tema Cibo e Riciclo. Martedì 16 aprile ore 9.00 Aula Magna I.I.S.S. “Einaudi -Grieco” – Foggia “Libando, viaggiare mangiando” torna sui banchi di scuola per diffondere, anche tra i più giovani, la cultura della sostenibilità e l’economia circolare. Martedì 16 aprile alle ore 9.00 nell’aula magna dell’I.I.S.S. “Einaudi-Grieco” (in via Napoli 103) di Foggia, è in programma l’appuntamento con “Libando Incontra” che vedrà dialogare gli studenti delle scuole superiori con personaggi del mondo dell’imprenditoria, della cultura e del sociale sul tema Cibo e Riciclo. Aprirà i lavori l’assessore…

Continua a leggere
sa

Un appuntamento del progetto “Tra musica e teatro, alla ricerca di un’espressione” del CPIA1, coordinato dal maestro Sergio Picucci. Lo showman e musicista emozionato dopo l’esibizione del coro di ristretti: “un Istituto penitenziario importante che privilegia l’umanità”. “Grazie, non potevate farmi regalo più bello”. Si è conclusa con un applaudito arrangiamento di “Ma la notte no” a cura del coro del penitenziario, guidato dal maestro Sergio Picucci, la visita di Renzo Arbore nella Casa Circondariale di Foggia, “un carcere importante in cui viene privilegiata l’umanità”, ha sottolineato il musicista e…

Continua a leggere