Taglio del nastro della 6^ edizione di “Libando”. Venerdì 3 maggio ore 19.00, c.so Vittorio Emanuele.

image_pdfimage_print

Al via anche la raccolta di oli esausti in linea con il tema Cibo e Riciclo.

Opportunità per le aziende pugliesi con il B2B realizzato con il sostegno di Confcommercio Foggia.

Dal 3 al 5 maggio Foggia ospiterà per il sesto anno consecutivo “Libando, Viaggiare Mangiando”, il festival del cibo di strada promosso dal Comune di Foggia, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Di terra di mare, Red HotStreetfood Italia, con il sostegno di Confcommercio Provincia di Foggia, con il charity partner Banco Alimentare, con il patrocinio di Regione PugliaPuglia PromozioneProvincia di FoggiaFederturismo ConfindustriaSymbola e Università degli Studi di Foggia.

L’inaugurazione ufficiale dell’evento, con il taglio del nastro a cura del sindaco di Foggia Franco Landella, dell’assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani e del dirigente del Comune di Foggia Carlo Dicesare, si terrà venerdì 3 maggio alle ore 19.00 su corso Vittorio Emanuele (angolo via Oberdan).

La tre giorni sarà come sempre una grande festa, per gli occhi e per il palato, grazie al villaggio enogastronomico (aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 24.00) che quest’anno sarà in piazza F. De Sanctis, Piazza Mercato, Piazza del Lago, via Duomo, piazza Purgatorio, piazza Cesare Battisti e piazza Marconi.

La grande novità in linea con Cibo e Riciclo, tema scelto per questa edizione, è la raccolta degli oli esausti che sarà effettuata durante l’evento, per dimostrare che con un minimo di accortezza è possibile salvaguardare l’ambiente e creare un notevole risparmio economico per tutta la collettività.

A “Libando”, ormai diventato un contenitore sensibile alle dinamiche sociali, alla cultura della sostenibilità e dell’innovazione, si parlerà di temi importanti e di grande attualità. Non mancheranno infatti momenti di riflessione sull’economia circolare sia durante il convegno – in programma venerdì 3 maggio alle ore 10.00 nella sala Fedora del Teatro “U. Giordano” – dal titolo “Cibo e Riciclo, economia circolare” che vedrà la partecipazione di importanti relatori, sia durante le master class che vedranno all’opera gli chef Antonio Bufi, Igles Corelli, Massimo Carleo, Giuseppe Daddio, Nicola Russo ed Andrea Barile.

L’evento, inoltre, ha siglato un accordo di partenariato a livello nazionale con la Fondazione Banco Alimentare Onlus che opera sul nostro territorio attraverso l’associazione Banco Alimentare della Daunia Francesco Vassalli Onlus. A “Libando” saranno presenti due postazioni del Banco AlimentareCollettando in corso Vittorio Emanuele per la colletta alimentare straordinaria Banco Point in via Oberdan per la raccolta fondi. E proprio al Banco Alimentare sarà devoluta parte dei proventi dei Banchetti Letterari, una delle principali novità di Libando 2019 che consiste in cene dedicate al buon cibo, alla musica, al teatro e alla letteratura.

Il tema Cibo e Riciclo abbraccerà tutti gli ambiti di Libando, dalla cucina all’arte, con una mostra a tema, il mercatino del riciclo e i laboratori per i bambini dal titolo “Da oggi non butto!” a cura di Francesca Robertodella Bottega d’arte RoMa di Foggia.

L’evento, come sempre, rappresenta una grande opportunità per le aziende pugliesi dell’agroalimentare orientate all’internazionalizzazione che grazie al B2B incontreranno buyer provenienti da Olanda, Belgio e Lituania. Quest’anno il B2B è realizzato grazie al sostengo della Confcommercio Foggia che crede fortemente nella possibilità di aprire le aziende locali a nuovi ed importanti mercati.

E per il secondo anno l’evento si chiuderà con il Premio Libando in programma domenica 5 maggio alle ore 20 a Palazzo Dogana, suddiviso in tre sezioni: aziende, food, cultura. Il premio di quest’anno sarà realizzato con materiale riciclato dall’artista Maria Luigia Cirillo. Sempre domenica 5 maggio, durante l’evento di chiusura, sarà premiata anche la “migliore vetrina” per il contest promosso in collaborazione con ConfcommercioFoggia,

In occasione di “Libando” i monumenti della città osserveranno aperture straordinarie: la Cattedrale dalle ore 20 alle 22, gli Ipogei (Chiesa Santa Maria della Misericordia) dalle 21 alle 23.30. Sarà inoltre possibile prenotare visite guidate al centro storico e a siti speciali grazie all’Associazione Ipogei – responsabile Franca Palese (per info e prenotazioni 320.3724578).

Post recenti

Leave a Comment