Letture animate in corsia, così i volontari della “Biblioteca in ospedale” alleviano le sofferenze dei pazienti

Prima esperienza per i giovani del Servizio Civile, guidati dalle bibliotecarie della “Magna Capitana”. Laura Pipoli, Presidente della Confraternita di Misericordia di Foggia: “Continueremo con questo tipo di attività e con il prestito dei volumi, già iniziato mesi fa. Grande la motivazione dei nostri ragazzi”.

Poesie e racconti in corsia, per
alleviare le sofferenze e far sentire meno solo chi convive con il dolore.
Questo l’obiettivo della “lettura animata” realizzata ieri presso il
Policlinico “Riuniti” dai giovani in Servizio Civile del Progetto “Biblioteca
in ospedale”.

Guidati dalle volontarie della
Confraternita della Misericordia di Foggia e dalle bibliotecarie della “Magna
Capitana”, Mara Mundi ed Elviranna Susanna, i giovani in Servizio Civile Domiziana,
Elisabetta, Maria Chiara, Danilo e Jacopo hanno fatto visita ai pazienti
dei reparti Neurologia ospedaliera e Nefrologia, leggendo versi e storie sia
nei salottini presenti nei corridoi che nelle stanze dei degenti allettati.

“È stata un’esperienza molto
bella- raccontano i volontari –  e
continueremo a proporre letture animate anche negli altri reparti. Questa prima
volta è stata un banco di prova e nei prossimi giorni metteremo in pratica i
preziosi consigli che ci hanno fornito le bibliotecarie”.

La collaborazione con la “Magna
Capitana” è stata formalizzata il 4 giugno scorso, al margine di un incontro di
formazione tenuto nella sede della biblioteca. Il Direttore del Polo
Biblio-museale di Foggia, Gabriella Berardi e il Presidente della Confraternita
di Misericordia di Foggia, Laura Pipoli hanno, infatti, sottoscritto un patto
di collaborazione per promuovere la lettura e la valorizzare del patrimonio
culturale, materiale e immateriale del territorio.

Il protocollo prevede l’impegno
della Biblioteca a catalogare, attraverso il proprio personale, i volumi
presenti presso la Biblioteca ospedaliera e a supportare i volontari nella
promozione della lettura e in tutte le iniziative di formazione e aggiornamento
professionale che si riterranno utili.

“La nostra associazione – spiega
Laura Pipoli – sosterrà le attività del Polo Biblio-museale di Foggia nella sua
mission di promozione della cultura e della lettura e collaborerà con lo stesso
per attività da realizzare presso la biblioteca “Lory Marchese” gestita – in
sinergia con Centro Studi Diomede e CSV Foggia – presso gli Ospedali Riuniti di
Foggia.