Le parole di Alessandro Leogrande: leggere “Uomini e Caporali” 10 anni dopo

image_pdfimage_print

Sono trascorsi 10 anni dalla pubblicazione di “Uomini e Caporali”, il romanzo-inchiesta che Alessandro Leogrande scrisse per raccontare ad un’Italia ancora ignara l’inferno del caporalato in Capitanata: faƩo di nuovi “cafoni” con un accento straniero, che accorrono per la stagione della raccolta del pomodoro, “oro rosso” di questa disperata terra, e che vivano situazioni di estrema disperazione alla mercé delle imprese che li usano per comprimere i cosƟ ed aumentare le marginalità. A più di un anno dalla scomparsa del suo autore, ritorniamo a leggere questa pietra miliare del nuovo meridionalismo, provando a capire quanto è cambiato, in meglio o in peggio, nelle nostre campagne, partendo proprio dalle straordinarie suggesƟoni che Leogrande ci ha lasciato. L’appuntamento è per il 24 Luglio a Cerignola presso la Libreria “L’Albero dei Fichi” (Via Pavoncelli n.77) a parƟre dalle 19.30. La serata, moderata da Pietro Fragasso, presidente della CooperaƟva Sociale “Pietra di Scarto”, vedrà l’importante presenza di Ornella Bellucci, giornalista, documentarista e compagna di Alessandro. “Con Ornella, che ringraziamo di aver acceƩato il nostro invito, e con il supporto di alcuni materiali audio/video – dichiara Fragasso – racconteremo Alessandro Leogrande e il suo importanƟssimo lavoro intelleƩuale ,che ha sempre saputo fare sintesi con una aƫvissima ricerca sul campo: questo lo rende tesƟmone fondamentale del nostro tempo. Si traƩa, a mio avviso, di un passaggio necessario all’interno del percorso che come CooperaƟva sƟamo svolgendo sul fronte della loƩa allo sfruƩamento in agricoltura. Ringraziamo anche la Libreria “L’Albero dei Fichi” per la sensibilità e l’aƩenzione che pone nell’accogliere momenƟ che vanno oltre la semplice vendita di un libro, mostrandosi luogo di riferimento per la crescita culturale di questa ciƩà”. L’evento si colloca all’interno del progeƩo “Ciascuno cresce solo se sognato: per una filiera equa e solidale del pomodoro”, sostenuto con il contributo di Fondazione con il Sud. Sono partner dell’iniziaƟva: Fondazione dei MonƟ UniƟ di Foggia, CiƩà di Cerignola, Flai-CGIL di Foggia, Alpaa Foggia, Ctm-Altromercato, SGS Agricola. L’ingresso è libero. Per informazioni: 0885.41.38.30

Post recenti

Leave a Comment