Stragi del sabato sera

image_pdfimage_print

Già da tempo ormai assistiamo alle cosiddette “stragi del sabato sera”, le cui vittime sono per lo più adolescenti che, con la voglia di divertirsi e di lasciarsi un po’ andare dopo una settimana lunga e stressante, spesso vanno con amici in locali, discoteche o pub, nei quali, forse anche per in inconscio desiderio di accettazione da parte degli altri, assumono alcol o droghe, seppur leggere, ma, nella maggior parte dei casi, in gran quantità, o per lo meno in quantità tali da non permettere loro la guida. Ormai quasi non ci sembra una cosa tanto clamorosa vedere scritto su un qualsiasi quotidiano di queste dolorose stragi, che spesso si concludono con feriti o, addirittura, nei casi peggiori, con la morte.

Questo sarebbe un problema da risolvere, poiché si tratta di una situazione molto urgente, come si può ben rivelare osservando i dati relativi a queste stragi di fine settimana. L’unico modo per risolvere queste situazioni è l’organizzazione della comitiva, cioè, si decide chi dovrà guidare a fine serata  e costui dovrà rimanere sobrio e non dovrà assumere sostanze stupefacenti (droghe leggere), alcool.

Post recenti

Leave a Comment