Nel 2050 nei nostri mari ci sarà più plastica che pesci. Allarme plastica: il WWF lancia una petizione.

image_pdfimage_print

Solo in Italia ogni anno compriamo 9 miliardi di bottiglie e in mare finiscono più di 700 tonnellate di plastica.

L’inquinamento da plastica sta continuando a crescere. Nei mari abitano pesci deformati, i cui corpi crescono e si avviluppano a lacci o reti, le tartarughe inghiottono le buste di plastica scambiandole per meduse e dentro gli stomaci di alcuni uccelli vengono trovati residui di plastiche. La cosa più allarmante è che la gente si fa scivolare questo problema di dosso, lo evita come se non riguardasse chiunque su questo pianeta. Sono negligenti e non pensano al futuro delle persone che prenderanno il loro posto. Tutti sanno che la plastica è un materiale che inquina, tutti hanno sentito parlare del buco dell’ozono ma non tutti hanno preso sul serio questo problema. Alcune decisioni sicuramente spingono nella giusta direzione: la raccolta differenziata, il blocco delle macchine, le domeniche ecologiche, limitare l’uso della plastica per esempio utilizzando bottiglie di vetro… Pochi, però, si rendono conto che sono anche i piccoli gesti quotidiani che possono cambiare le cose o che, perlomeno, possono arginare questo problema: evitare di buttare le cicche delle sigarette per terra, chiudere l’acqua mentre si fa la doccia, raggiungere un posto a piedi invece di prendere la macchina. Alcune sono regole di civiltà, altre sono abitudini che dobbiamo imparare a fare nostre. Le abitudini, si sa, sono difficili, per questo motivo la cosa più intelligente da fare è educare i bambini a comportarsi in un certo modo, per far sì che possano camminare nel mondo senza distruggerlo… Fare del bene a noi stessi e alla nostra terra senza alcuna fatica, senza l’idea che sia un dovere, comportarsi responsabilmente senza sentire il peso della responsabilità.

                                        di Mariapia Di Paola, Maria Marinaccio, Antonio Raffaele

 Classe IIIA sede di Anzano, Istituto Comprensivo “Martin Luther King” , Via Roma 24 – 71021 Accadia (FG). Tel/fax 0881.981370 tel. 0881. 1741537 fgic819005@istruzione.it

Post recenti

Leave a Comment