La pace come cammino di speranza

image_pdfimage_print

Senz’altro la pace è una delle tematiche più attuali al giorno d’oggi, la sua conquista è uno degli obiettivi che accomuna il mondo intero sin dai tempi antichi per raggiungere un’armoniosa convivenza fra i popoli; la Pace secondo me è intesa come fine delle guerre, guerre che da anni hanno lacerato il nostro pianeta. La guerra comincia spesso con l’insofferenza per la diversità dell’altro, che fomenta il desiderio di possesso e la volontà di dominio; dimostrazione sono le due Guerre Mondiali, la prima (1914-1918) che in poco tempo coinvolse le più grandi potenze mondiali e che comportò molti morti e feriti, la seconda ancora più cruenta, perché furono usate le armi atomiche su Nagasaki e Hiroshima; a seguire la presunta “Terza Guerra Mondiale” lanciata da Trump, il presidente degli Stati Uniti contro l’Iran. La Pace invece è un cammino di speranza, proprio come ci ha insegnato il grande leader pacifista Gandhi che ha tutelato la sua India senza usare la violenza. Pace: un bene prezioso, speranza alla quale aspira tutta l’umanità, cammino che facciamo insieme cercando sempre il bene comunitario, cammino di speranza che passa necessariamente attraverso l’ascolto, il dialogo e il riconoscimento degli altri come fratelli, usando la tolleranza e la capacità di perdonare. Il cammino per tutelare tutti i popoli è vivere in perfetta armonia. Ciò si ottiene solo se si educa l’umanità al bisogno di Pace.

Rebecca D’Amore 3 O I.C. Foscolo-Gabelli Foggia

Post recenti

Leave a Comment