Roberto Costantini a Foggia presenta “Una donna normale”

image_pdfimage_print

Mercoledì 4 marzo 2020 , h. 11.00 . Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

Un thriller che nasce dall’attualità degli attentati, dalle cronache degli sbarchi, dalle paure di chi parte e di chi accoglie. Una materia delicata e “calda” gestita con sicurezza.

Una spy – story ad altissimo ritmo. Fabrizio D’Esposito, Il Fatto Quotidiano

«Lo sguardo di Costantini è lucido. Le sue parole restano impresse nella memoria, come la sua galleria di personaggi imperfetti e dolenti in cerca di un senso alla comune sopravvivenza quotidiana.»Marco Imarisio, Corriere della Sera

«Uno spirito dickensiano naturale che, coniugato a una capacità affabulatoria a tavoletta, lo rendono davvero unico.»Sergio Pent, TuttoLibri, La Stampa

 Che prezzo ha essere donne normali? Donne che si barcamenano tra lavoro, vita privata e impegni? E’ questo l’argomento del libro appena pubblicato di Roberto Costantini . Tutte noi ogni giorno compiamo il nostro piccolo grande gesto eroico quotidiano e proprio  in omaggio alle donne, nella settimana di marzo in cui ricorre la Festa della donna , il Liceo classico ‘Lanza’ ospiterà il ‘Ritorno extravagante’  Roberto Costantini .

  Il notissimo scrittore, già creatore del commissario Balistreri, protagonista di romanzi bestseller internazionali, tiene  nel romanzo ‘Una donna normale’a battesimo un nuovo personaggio, un’eroina un po’ Mata Hari un po’ Lara Croft e dà vita con Aba Abate a una nuova figura , vera e credibile, forte e fragile insieme: una donna che affronta il suo lavoro con fatica, con dubbi ma con determinazione, sa riconoscere le priorità, seppure con il dolore di dover mettere i suoi valori e i suoi affetti al secondo posto, mentendo quando necessario. Perché il suo ruolo di madre e di moglie è soprattutto quello della protezione e dell’accudimento, a qualunque costo, anche rischiando di perdere un poco di sé, anche mettendo davanti l’altra, quella “di ghiaccio” con i modi duri. Tutto quell’orrore non ha a che fare con lei.

MI CHIAMO ABA ABATE. QUELLI CHE MI AMANO SANNO CHI SONO, MA NON SANNO COSA SONO DAVVERO. QUELLI CHE LAVORANO CON ME SANNO COSA SONO, NON CHI SONO. SONO CAPACE DI INGANNARE CHIUNQUE. TRANNE ME STESSA.

Roberto Costantini , Una donna normale

  Roberto Costantini con ‘Una donna normale’ sarà il protagonista di un importante ‘RITORNO EXTRAVAGANTE’, Rassegna giunta alla XII edizione,  organizzata  con il patrocinio morale  del Comune di Foggia ,   dell’Università degli Studi di Foggia,    della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia  e della Libreria Ubik:

Roberto Costantini, UNA DONNA NORMALE, Feltrinelli  2019

Mercoledì 4 marzo 2020 , h. 11.00

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

L’incontro con Roberto Costantini avrà una prima tappa Martedì 3 marzo 2020 h. 19.00 presso la Libreria Ubik

   Ecco qualche anticipazione della trama molto avvincente:

IL LIBRO

Aba Abate è una donna normale. Suo marito Paolo, pubblicitario aspirante scrittore, è un uomo colto ma con scarso senso pratico. I suoi figli, Francesco e Cristina, sono adolescenti e, come tutti i ragazzi a quell’età, problematici e conflittuali. La sua unica vera amica sin dai tempi della scuola, Tiziana, ha una libreria e da single continua a cercare il grande amore. Aba si rivolge a lei in cerca di un aiuto per le aspirazioni di romanziere del marito. Aba fa di tutto per tenere unita la sua famiglia e i suoi affetti, ma non è sempre facile per via del suo vero lavoro. Perché Aba Abate in realtà è anche «Ice».
Non una semplice impiegata ministeriale come credono i suoi familiari, ma una funzionaria dei Servizi segreti con un compito delicatissimo: reclutare e gestire gli infiltrati nelle moschee. È proprio da un suo informatore che Aba apprende una notizia potenzialmente catastrofica: in Italia sta arrivando via mare dalle coste libiche un terrorista pronto a farsi esplodere. La scadenza: una settimana. Aba si trova costretta a intervenire in prima persona anche sul campo, in Libia e in Niger. E per avere una pur minima speranza di successo deve avvalersi della collaborazione di un agente del posto, il professor Johnny Jazir, un uomo che la trascina gradualmente in una spirale in cui tutti i suoi valori sono messi in dubbio.
Le missioni si moltiplicano, le emergenze familiari e lavorative si sovrappongono nel giro di pochi, frenetici giorni, e quando niente va come dovrebbe il mondo di Aba – quello professionale, ma anche quello degli affetti e dell’amore per il quale ha sempre così tenacemente lottato – comincia inesorabilmente a crollarle addosso.
Possono davvero coesistere Aba e Ice?

L’AUTORE:

Ingegnere, consulente aziendale, ha lavorato per società italiane e internazionali nel campo impiantistico e ha conseguito il Master in Management Science a Stanford (California). È oggi dirigente della Luiss Guido Carli di Roma dove insegna Business Administration. È autore per Marsilio della Trilogia del Male con protagonista il commissario Michele Balistreri, già pubblicata negli Stati Uniti e nei maggiori paesi europei, premio speciale Giorgio Scerbanenco 2014 quale «migliore opera noir degli anni 2000». Con La moglie perfetta è stato finalista al premio Bancarella 2016. In precedenza aveva pubblicato con Franco Angeli saggi destinati ai professionisti e alle università come Gestire le riunioni con Maurizio Castagna nel 1996 .

Nel romanzo la sicurezza nazionale e la tranquillità familiare implicheranno ciascuna scelte dolorose, necessarie, obbligate: purtroppo ottenere le condizioni migliori in un accordo, scoprirà Aba e il lettore con lei, può voler dire scegliere non il bene ma solo il male minore.

Un gran bel libro, molto contemporaneo, che vi consiglio di leggere

Questo il programma dell’evento:

Martedì 3 marzo 2020

h.19.00  Libreria Ubik

ROBERTO COSTANTINI presenta ‘UNA DONNA NORMALE’

Mercoledì 4 marzo 2020

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

  h. 11.00: Saluti:        

 Dott.ssa Anna Paola Giuliani  (Assessore alla Cultura Comune di   Foggia)

 Avv.ssa Claudia Lioia (Assessore alla Pubblica Istruzione Comune di Foggia) 

 Prof. Aldo Ligustro (Presidente Fondazione dei MONTI UNITI di Foggia )    

Prof. Pierpaolo Limone ( Rettore Università degli Studi di Foggia)                       

Prof. Giuseppe Trecca (Dirigente Scolastico Liceo Classico “V.Lanza”- Liceo

Artistico” Perugini”) 

                                ROBERTO COSTANTINI

                                 presenta la sua opera

 Conduce : Mariolina Cicerale(Docente Liceo classico ‘V. Lanza’’)

                    P.S. : gli ‘Incontri extravaganti’ non sono dedicati solo ai lettori,

                                  ma a quanti sono  appassionati di vita 

                        (’Per saper leggere bisogna saper vivere’ – Guy Debord )

                             L’iniziativa è una proposta culturale per la città

                                                  Mariolina Cicerale

                       (Responsabile Iniziative culturali del Liceo classico Lanza)

Post recenti

Leave a Comment