image_pdfimage_print

La vita: il profumo di un fiore

Tante volte mi sono chiesto perché ci sono persone che decidono di mettere fine volontariamente alla propria vita, quali segreti cela l’animo umano, perché chi ha tutto pensa di non avere niente, perché chi ha ricevuto un dono così importante lo disprezza e chi invece è si dispera e vorrebbe aggrapparsi a quell’ultimo ed esile filo di vita Nella mia mente risuona continuamente come un imperativo categorico la frase di Karol Wojtyla: “Prendi in mano la tua vita e fanne un capolavoro”. Sì, me lo ripeto ogni volta che inizia…

Continua a leggere

Ignoranza: la vera causa del contagio

Trasgredire le regole poste o imposte è da sempre pratica di ogni uomo. Dal più onesto al delinquente professionale, la trasgressione delle regole, giuridiche o meno, è sempre avvenuta. Dal peccato alla violazione giuridica, a volte può essere necessario violare una regola tramandata o imposta da un’autorità, ma con quale fine, ed a che prezzo? Una risposta certa non è possibile, ma si potrebbe dire, secondo un ragionamento che prescinde da considerazioni metafisiche, che fine e prezzo siano coincidenti. Il fine è la salvaguardia di un interesse maggiormente meritevole di…

Continua a leggere

Premiazione vincitore del concorso “Piccoli giornalisti crescono” mese di febbraio

Martina Piccirilli della classe 3^ sez. D dell’Istituto Comprensivo De Amicis-Pio XII di Foggia si aggiudica il mese di febbraio del premio “Piccoli giornalisti crescono”. Anche in questo tempo di quarantena le redazioni organizzatrici hanno deciso ugualmente di procedere con la premiazione della vincitrice del mese di febbraio con una diretta live sulla pagina ilSottosopra di Facebook. Il concorso, patrocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia – Ufficio V – Ambito territoriale Foggia è organizzato in collaborazione con Foggia Città Aperta ed è finalizzato ad avvicinare i giovani al giornalismo e all’arte del…

Continua a leggere

ECOLOGIA E AMBIENTE

Il mondo sta soffocando, boccheggia, viene strozzato ogni giorno da tonnellate di plastica, dai rifiuti che finiscono in mare, da decisioni sbagliate. Solo in Italia ogni anno compriamo 9 miliardi di bottiglie di plastica e nel Mar Mediterraneo, che rappresenta appena l’1% della acqua mondiali, si concentra ben il 7% della plastica globale. In quel bel mare dove trascorriamo le estati felici, in quel bel mare davanti cui ci emozioniamo guardando un tramonto, in quel mare da cui arrivano i pesci prelibati che mangiamo a cena, finiscono ogni giorno più…

Continua a leggere