La vita, la nostra più grande opportunità!

image_pdfimage_print

I nostri pensieri si soffermano più volte su una frase: “il senso della vita”. La vita e il suo mistero. Ma cos’è la vita? È una domanda importante, che tutti ci poniamo spesso. Questa domanda può essere formulata in attimi di sconforto, di delusione e di speranza. Per trovare la risposta spesso ci vuole una vita intera, vissuta intensamente. Ma a volte la risposta al dubbio del vivere non si rivela. La risposta insomma…non è semplice.

La vita è uno spettacolo! Può essere felice o triste, la vita ci vede inizialmente spettatori e poi, successivamente, protagonisti. Se vogliamo vivere la nostra vita davvero dobbiamo vivere dinamicamente, essendo noi forza trainante della nostra realtà. Noi protagonisti perché lo “spettatore” può solo applaudire se gradisce lo spettacolo o andar via, qualora non fosse di suo gradimento, ma nulla può fare per renderlo migliore. Il “protagonista” lotta, soffre, gioisce, rischia in prima persona, ma vive, vive ogni attimo, ogni emozione di quello spettacolo.

Per comprendere il senso della nostra vita dobbiamo entrare in contatto intimo con la nostra anima e ascoltarla.Spesso anch’io ho provato a dare una risposta a questa domanda e ho scoperto che  “l’ingrediente segreto” è la felicità. Tutti desideriamo essere felici nella nostra vita. La vita felice viene dal superamento dei problemi, dal risolvere le difficoltà. Bisogna affrontare le sfide, fare del proprio meglio.

È come la passeggiata mattutina verso la scuola che segue la direzione indicata dall’inizio fino alla fine. Beh, almeno la nostra passeggiata mattutina sa quando parte e sa già la sua destinazione; noi, forse, non la conosciamo. Non sappiamo il come andranno avanti i secondi ed i minuti della giornata. In un battito di ciglia, ci può essere il ricordo che vale la vita. Durante la nostra passeggiata ci fermiamo spesso ed incontriamo i nostri compagni di scuola, ammiriamo la natura, parliamo, discutiamo… La nostra passeggiata mattutina verso la scuola è la metafora del trascorrere, ci conduce a nuovi orizzonti e sogni; ci dirigiamo tutti in qualche luogo poiché il bello della vita è il viaggio.

Mattia Fusillo

I.C. Foscolo- Gabelli – 3^O

Post recenti

Leave a Comment