Amiamo leggere il libro della nostra vita

image_pdfimage_print

“La vita fa schifo”, “la vita porta solo delusioni”. Quante volte abbiamo sentito pronunciare dal nostro interlocutore queste frasi? Secondo me, si tende a dare troppo valore agli eventi negativi, mettendo in secondo piano quelli positivi. Le uscite con gli amici, il sabato sera passato a festeggiare, i film da guardare con le amiche, le videochiamate per decidere cosa indossare, i primi appuntamenti, il primo bacio, il primo giorno di scuola, le farfalle nello stomaco, le nottate passate a fantasticare, la musica a tutto volume nelle cuffie, intere giornate passate a ridere, gli abiti prestati, i pigiama party: tutto questo va vissuto. Non esistono esperienze brutte o esperienze belle. Esistono esperienze formative che racchiudono sia quelle spiacevoli sia piacevoli. Ogni avvenimento ci segna, che sia in modo positivo o negativo e serve per farci crescere, per farci acquisire una maggiore autonomia, per accrescere la nostra maturità. Ogni attimo è prezioso, non serve dare ascolto alle voci che girano sul nostro conto, non è importante ciò che credono gli altri. Ricordate, pochi sapranno leggere e interpretare il libro della vostra vita, gli altri saranno solo curiosi. Lasciamo andare i pregiudizi, l’orgoglio, i pareri altrui, la paura, la vergogna e buttiamoci in ogni nuova esperienza con grinta e curiosità, senza pensare a ciò che direbbero altri. Molti diranno che sei pazzo, solo perché non hanno il coraggio di fare ciò che fai tu, ma tu fallo lo stesso, supera le occhiate, cammina a testa alta. La vita è una, merita di essere vissuta. È un dono, perché sprecarlo in rimorsi o rimpianti? Abbiamo un passato da cui imparare, un presente da vivere e un futuro da scrivere. Allora scrivilo senza paura, sii leggero, goditi ogni attimo, perché questa vita va vissuta appieno: è troppo breve per fermarsi a rimuginare. Stampati un sorriso sul volto e vai avanti, nonostante tutto e tutti. Ricorda: cogli l’attimo, non sprecarlo.

Caporusso Fabiana 3 O I.C. Foscolo-Gabelli di Foggia

Post recenti

Leave a Comment