La mafia è omertà, complicità, è impressa nella mentalità della gente.

image_pdfimage_print

Fin da bambina mi è stato insegnato, da chi mi vuole bene, che la vita va vissuta nel rispetto delle regole e delle leggi e a non trasgredire per ottenere vantaggi.

Se gli uomini vivessero come animali, l’istinto li porterebbe a impossessarsi di tutto ciò di cui hanno bisogno anche con la forza.

Fortunatamente all’uomo è stata “donata” la ragione e a volte anche il buon senso.

Non tutti però utilizzano la ragione e il buonsenso e continuano a vivere come animali che per avere il potere e il controllo su tutto si trasformano in carnefici che possiamo riconoscere nei mafiosi.

Si appunto la “Mafia” una parola grossa che sentiamo pronunciare spesso di questi tempi soprattutto nel nostro territorio preso di mira da gente senza scrupoli, disposta a tutto.

Ma cosa rappresenta la mafia?

La mafia è qualcosa di grosso ma che fa parte della nostra vita.

La mafia è omertà, complicità, è impressa nella mentalità della gente.

Mafiosi secondo me non sono solo queste persone senza scrupoli ma anche coloro che non denunciano i ricatti, che non parlano per la paura ed è proprio per questo che non riusciamo a sconfiggerli.

Per fortuna ci sono state persone oneste e coraggiose come Falcone e Borsellino che hanno combattuto per la giustizia, che ci hanno insegnato tanto e purtroppo hanno pagato con la vita.

È proprio una frase famosa di Borsellino che mi fa riflettere e sperare. La lotta alla mafia non deve essere solo compito della magistratura o della polizia ma anche un gioco di squadra, di gruppo dove tutti siamo coinvolti.

C’è ancora tantissimo da fare perché, nonostante i nostri sforzi non è sconfitta anzi è più forte di prima.

Dobbiamo combattere senza paura di niente e di nessuno.

Solo così riusciremo a non essere più prigionieri di questo male incurabile e assaporeremo il sapore della libertà che troppe volte ci viene negata, anche nella nostra vita quotidiana.

Da cittadini non ci sentiamo più liberi di svolgere il nostro lavoro, di passeggiare, di giocare in un parco perché la mafia “calpesta tutti i diritti e le libertà”.

La mafia non “rispetta nessuno neanche i bambini ai quali distrugge i sogni e il futuro”.

Quindi Uniamoci e Combattiamo!

Asia Lombardi 3° G

I.C. “DE AMICIS-PIO XII”- FOGGIA

Classe: 3^G

Post recenti

Leave a Comment