Chi sono i Signori delle città? Nel cuore delle fondazioni bancarie

image_pdfimage_print

“Libri & Dialoghi”, a cura di Ubik e Assessorato alla Cultura

Giovedì 9 luglio, ore 19, il quarto incontro della rassegna. Villa Comunale di Foggia

Il giornalista Alessandro di Nunzio presenta il suo libro-inchiesta edito da Ponte alle Grazie

Patrimonio collettivo, gestione privata. A discapito – e insaputa – della collettività stessa. È qui che si gioca la partita di un’inchiesta che più scomoda non potrebbe essere, realizzata da due giovani giornalisti investigativi che hanno dalla loro già collaborazioni importanti – Report, BBC, Presadiretta. Con il libro I Signori delle città (Ponte alle Grazie, 2020), Diego Gandolfo e Alessandro di Nunzio hanno scandagliato il mondo delle fondazioni bancarie, risalendo interessi e trame di potere tanto sconosciuti quanto influenti: giovedì 9 luglio, ore 19, il quarto incontro della rassegna Libri & Dialoghi a cura di Ubik e Assessorato alla Cultura avrà per protagonista proprio uno dei due autori del libro, il foggiano Alessandro di Nunzio. In Villa Comunale, nello spazio antistante il boschetto, il giornalista presenta il suo libro, del quale converserà con il collega di Foggia Città Aperta, Michele Gramazio. Come per tutti gli appuntamenti del Foggia Estate 2020, è necessario prenotarsi nell’area eventi del sito del Comune di Foggia.

I Signori delle città. La prima inchiesta completa sul potere e i segreti delle fondazioni bancarie (Ponte alle Grazie, 2020). A prima vista le fondazioni bancarie sono creature stranissime. Simbolo della filantropia italiana, custodiscono un tesoro da 40 miliardi di euro. Sono enti privati e autonomi, ma gestiscono un patrimonio sostanzialmente pubblico. Nate quasi per caso nel 1990 allo scopo di privatizzare il sistema bancario, sono finite per controllarlo del tutto. Fino a diventare il governo «ombra» di molte città italiane. Sul trono delle fondazioni siedono presidenti spesso più rispettati dei sindaci, uomini in grado di spostare consensi e influenzare l’agenda politica del loro territorio. Professori universitari, massoni in sonno, benefattori illuminati, stimatissimi negli ambienti dell’alta società, ma anche despoti a vita, imperatori del no profit, mecenati coi soldi nostri e personaggi di autentico potere, sconosciuti ai più. Settori come l’arte, l’assistenza sanitaria e sociale hanno beneficiato della loro magnanimità, ma intere comunità sono state affossate da una gestione opaca e scriteriata del denaro collettivo. Con questa coraggiosa inchiesta, Diego Gandolfo e Alessandro di Nunzio svelano per la prima volta i retroscena di un potere che sembrava inattaccabile, eterno, misterioso. Il lettore farà la conoscenza degli enigmatici Signori delle città. E finalmente imparerà a riconoscerli.

Alessandro di Nunzio. Nato a Foggia nel 1984, lavora dal 2011 come giornalista investigativo freelance. Ha collaborato con Report, Presadiretta e con la BBC.

Diego Gandolfo. Nato a Favignana nel 1984, è giornalista investigativo. Ha collaborato con la Repubblica, il manifesto, Presadiretta, Le Iene, Report e con la BBC.

Post recenti

Leave a Comment