“La nostra scuola è sicura, la mia porta sempre aperta per il dialogo”. La replica della dirigente del Marconi

image_pdfimage_print

Ecco la risposta della preside del Liceo Marconi di Foggia, Piera Fattibene, alle mamme di alcuni studenti del suo Istituto scolastico.

“In relazione alla notizia apparsa in data 14 ottobre, sul quotidiano di informazione on line ‘l’Immediato’, dal titolo ‘Docenti assenti e classi scoperte almeno per un’ora, monta la preoccupazione tra i genitori foggiani’, la dirigente scolastica del liceo scientifico ‘G.Marconi’ Piera Fattibene precisa quanto segue.

Non risponde a verità il fatto che gli studenti del liceo Marconi restino senza docente e senza alcuna vigilanza durante l’orario scolastico. Le assenze dei docenti vengono regolarmente gestite con sostituzioni programmate e tempestivamente comunicate agli studenti e ai genitori per il tramite del Registro Elettronico. Anche nei casi in cui, la dotazione organica risulta ancora incompleta, si provvede tempestivamente a garantire la presenza di un docente supplente nelle ore cosiddette “scoperte”. Inoltre i collaboratori scolastici hanno ricevuto precise indicazioni per la sorveglianza delle classi, e sono dislocati nei vari punti dell’istituto proprio per garantire la vigilanza al momento dell’ingresso, dell’uscita, e al cambio dell’ora. Pertanto è un’assoluta falsità che i ragazzi vengano lasciati da soli.

Spiace apprendere dalla stampa la preoccupazione dei genitori, legittima in questo momento così delicato, ma non giustificata in quanto il liceo Marconi ha messo in atto con scrupolosità ogni misura atta a contrastare il contagio da Covid-19: ingressi scaglionati, postazioni per la disinfezione delle mani in ogni aula; e, dove è stato necessario, il dimezzamento delle classi metà in presenza, metà in didattica a distanza. Preoccupazione non giustificata perché la dirigenza di questo liceo è sempre stata aperta e disponibile al dialogo e al confronto, tanto con i genitori quanto con gli organi di stampa. Non ci risulta infatti alcuna richiesta di colloquio da parte della testata giornalistica (la segnalazione è giunta a metà mattinata; l’Immediato – compatibilmente con i tempi del lavoro giornalistico – ha provato a contattare gli uffici della dirigenza al numero 0881.636571, poco dopo le 14.00, come risulta dai tabulati, ndr). Il patto di corresponsabilità che condividiamo con le famiglie non è un atto formale ma una presa in carico, da entrambe le parti, delle necessità dei nostri studenti e delle strategie da mettere in campo per il loro benessere e la loro crescita. Le mamme che si sono rivolte alla stampa avrebbero potuto dialogare con questa istituzione scolastica in maniera costruttiva, invece di innescare preoccupazioni infondate tra i genitori”.

Post recenti

Leave a Comment