Quando il razzismo non conosce confini!

image_pdfimage_print

“Tu non diventerai mai italiana”. Queste sono le parole denigratorie di un uomo, che entrando nel bar dove la ragazza lavora, a Pavia, ha proferito con rabbia, odio e ignoranza verso la campionessa. 

Danielle Frederique Madam, 23 anni, in Italia da 16.

Atleta del lancio del peso della Bracco di Milano, cinque volte campionessa d’Italia, studentessa all’università di Pavia, in attesa della cittadinanza questioni imputabili alla lunghezza burocratica italiana.

Danielle, colpevole solo per aver commentato il caso Suarez e l’esame farsa per ottenere la cittadinanza italiana.

“Ci sono extracomunitari di serie A e di serie B. Io sono un fantasma” aveva detto.

Questo è il razzismo!! E’ ignoranza, cattiveria e disprezzo, che fortunatamente la gente civile, colta e intelligente aborrisce, e si schiera in difesa di chi subisce ogni forma di discriminazione e violenza.

L’Italia che vogliamo è altra cosa: aperta, accogliente, solidale, civile. Rispettosa delle persone. 

Ed è l’Italia per cui intendiamo lottare.

@Cristian de Filippo

Post recenti

Leave a Comment