Scuola, rinnovata la collaborazione Parlamento-Ministero dell’Istruzione

Senato della Repubblica, Camera dei Deputati e Ministero dell’Istruzione rinnovano, anche quest’anno, la reciproca collaborazione per diffondere fra le studentesse e gli studenti i valori e i contenuti della Costituzione italiana. Un impegno comune che viene rilanciato anche alla luce del nuovo insegnamento dell’Educazione civica. È quanto rende noto una circolare inviata oggi alle scuole.

Avvicinare i giovani ai temi della Costituzione attraverso attività pluridisciplinari e metodologie laboratoriali è un impegno comune del Ministero dell’Istruzione e del Parlamento che, nel tempo, si è tradotto in nuove iniziative e in una pluralità di progetti, rivolti ai differenti gradi di istruzione e realizzati grazie al contributo degli Uffici Scolastici Regionali, dei dirigenti scolastici e dei docenti.

Progetti e bandi di concorso sono disponibili per le scuole sulla piattaforma www.cittadinanzaecostituzione.it. Alla luce dell’emergenza sanitaria, alcuni concorsi lanciati nell’anno scolastico 2019/2020 sono stati prorogati per l’anno 2020/2021, per consentire alle istituzioni scolastiche partecipanti di completare gli elaborati. Per tutte le altre scuole sarà possibile aderire ai nuovi bandi di concorso.

“Un giorno in Senato”

Rivolto alle classi del terzo e quarto anno delle secondarie di II grado, realizzato in collaborazione tra Senato e Ministero dell’Istruzione, il progetto consentirà alle ragazze e ai ragazzi coinvolti di entrare in contatto con i meccanismi del procedimento legislativo nelle sue diverse fasi, dalla presentazione di un disegno di legge alla sua approvazione. Per i vincitori sono previsti incontri di studio e di formazione da svolgere presso il Senato, una volta terminata l’emergenza sanitaria, per mettere a confronto le conoscenze acquisite nel corso dell’attività didattica con il concreto funzionamento dell’Assemblea parlamentare di Palazzo Madama. Termine di scadenza per il caricamento degli elaborati: 16 dicembre 2020.

“Vorrei una legge che…”

Rivolto alle classi quinte delle scuole primarie, il progetto, promosso dal Senato e dal Ministero dell’Istruzione, si propone di far cogliere alle giovanissime e ai giovanissimi l’importanza delle leggi e del confronto democratico, avvicinando anche i più piccoli alle Istituzioni e promuovendone il senso civico. Termine di scadenza per il caricamento degli elaborati: 27 gennaio 2021.

“Parlawiki – Costruisci il vocabolario della democrazia”

Con questo progetto, rivolto alle classi quinte delle primarie e alle scuole secondarie di I grado, la Camera dei Deputati invita studentesse e studenti a produrre un elaborato originale volto a descrivere il concetto di democrazia e di attività parlamentare, alla luce delle norme costituzionali. I lavori più significativi saranno pubblicati sul sito della Camera, nella sezione dedicata ai più giovani, e poi sottoposti a votazione online. Vincitrici e vincitori saranno invitati alla cerimonia finale di premiazione a Palazzo Montecitorio, terminata l’emergenza sanitaria. Termine di scadenza per il caricamento degli elaborati: 12 gennaio 2021.

“Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione”

Il concorso, realizzato in collaborazione tra Senato, Camera e Ministero dell’Istruzione, è rivolto alle scuole secondarie di II grado. È prorogato per l’anno scolastico 2020/2021 esclusivamente per le scuole in gara che hanno superato la fase di preselezione regionale e la prima selezione nazionale ad opera del Comitato tecnico e che avrebbero dovuto consegnare l’elaborato conclusivo entro il 23 marzo 2020. Gli istituti già partecipanti al concorso potranno concludere con altre classi i progetti avviati dalle classi quinte che hanno concluso nel mese di giugno 2020 il proprio percorso scolastico. Nuovo termine di scadenza per completare i progetti: 29 gennaio 2021.

“Senato&Ambiente”

Il concorso, rivolto agli ultimi tre anni delle secondarie di II grado, e con cui il Senato intende impegnare gli studenti sui temi della tutela e della sostenibilità ambientale, è prorogato per l’anno scolastico 2020/2021 esclusivamente per le scuole in gara che avrebbero dovuto consegnare l’elaborato conclusivo entro il 12 marzo 2020. Nuovo termine di scadenza per completare i progetti: 28 gennaio 2021.

“Testimoni dei diritti”

Rivolto ai primi due anni delle secondarie di I grado e realizzato in collaborazione tra Senato e Ministero dell’Istruzione, il concorso è prorogato per l’anno scolastico 2020/2021, esclusivamente per le scuole già in gara che avrebbero dovuto consegnare l’elaborato conclusivo entro il 15 aprile 2020. Nuovo termine di scadenza per completare i progetti: 10 dicembre 2020.

“Giornata di formazione a Montecitorio”

Rivolto agli ultimi due anni della secondaria di II grado, il progetto ha l’obiettivo di far vivere direttamente agli studenti l’esperienza di due giornate di lavoro alla Camera, attraverso l’incontro con le Commissioni parlamentari e i deputati eletti nel territorio di appartenenza della scuola. A seguito dell’emergenza sanitaria, il progetto, bandito per l’anno scolastico 2019/2020 è stato sospeso in concomitanza con l’avvio del secondo semestre dello stesso anno scolastico. In questo quadro, la conclusione del progetto per l’anno scolastico 2019/2020 viene prorogata al 2020/2021. A causa dell’emergenza sanitaria, le giornate di formazione saranno svolte per il momento nella modalità a distanza.




Il tricolore vince su tutto!

Un’altra bella notizia da parte dello sport, che non ci saremmo mai immaginati… I protagonisti di oggi sono Matteo Berardi e Christian Cesati nel mondo della Motonautica.

Le gare si sono tenute dal 23 al 25 ottobre nelle acque del Lago di Como. Il primo giorno non è stato dei migliori, avendo avuto problemi al motore, ma il sabato e la domenica la situazione si è completamente ribaltata a loro favore.

Possiamo affermare che questi due Super Sportivi hanno vinto e conquistato il Mondo, sono anche Campioni Europei e Italiani di Offshore-Motonautica Endurance Sport 450. Inoltre, come ciliegina sulla torta, c’è l’affermazione della vittoria di categoria della 71esima edizione della Centomiglia del Lario, di questi ultimi giorni.

Ricordo che Matteo Berardi è un autentico pugliese, nello specifico di San Nicandro Garganico e al momento vive a Foggia. E’ una bellissima scoperta, che riempirà d’onore la nostra amata Foggia.

Quando ci sono vittorie così importanti si può solo pensare alla perseveranza, alla fatica, alle volte in cui si voleva abbandonare tutto e fare altro, alla voglia di diventare qualcuno, di distinguersi dalla massa… Matteo Berardi e Christian Cesati sono l’esempio ideale di Sport, di come si è così attaccati alla propria passione che rinvigorisce l’essere umano.




Greenland film apocalittico

La minaccia di una cometa distruttrice si abbatte contro l’umanità e John, insieme all’ex moglie Allison e al giovane figlio Nathan, compiranno un viaggio impossibile e pieno di insidie nel tentativo di mettersi in salvo. Greenland è 3° in classifica al Box Office

Un ingegnere civile in crisi con la moglie torna a casa per la festa del figlio e cerca di riconquistare la moglie, Nel frattempo, una cometa si avvicina alla Terra e l’uomo viene raggiunto da un allarme presidenziale al telefono e gli dice di recarsi in un aeroporto militare con la sua famiglia. La festa del bambino viene interrotta, i vicini si allarmano per non aver ricevuto lo stesso avvertimento e la Florida viene colpita e distrutta da un frammento di meteora delle dimensioni di uno stadio di baseball. Ma arrivare all’aeroporto militare non sarà facile, e a rendere le cose ancora più complicate è la delicata salute fisica del ragazzo che è diabetico.

GREENLAND è un film catastrofico, ma si concentra più sul ricongiungimento familiare che sul disastro mondiale, sulle emozioni personali piuttosto che generali. Il tema è essenzialmente scontato piuttosto che straordinario, ma continua a risultare tra i primi in classifica.

Gerard Butler, attore già famoso per film dallo stesso genere, seppur interpretando magnificamente il suo personaggio, appare come un interprete di un dramma privato invece che collettivo.

Tuttavia, non manca la suspance e le azioni si susseguono fino alla conclusione. L’evento straordinario li ha condannati a una tragedia e c’è un solo modo per salvarsi :  arrivare in Groenlandia in aereo. La famiglia, separata da un attentato all’aeroporto militare, cerca di ritrovarsi e sopravvivere.