image_pdfimage_print

USA: assalto al Congresso

Episodio grave e dai toni grotteschi quello che è accaduto durante la sessione del 6 gennaio, per confermare la vittoria di Joe Biden. In cui Capitol Hill è stato assaltato dai sostenitori di Trump. Le forze dell’ordine sono subito intervenute con lacrimogeni e armi da fuoco contro alcuni sostenitori che si erano recati lì con delle pistole. Nel conflitto a fuoco è morta una donna di 35 anni: era una veterana dell’Air Force che aveva servito in Iraq e Afghanistan ed era una decisa sostenitrice di Trump e delle teorie…

Continua a leggere

Il Liceo classico ‘Lanza’ è stato scelto per la terza volta per far parte delle Giurie Scolastiche dell’undicesima del prestigioso Premio Internazionale Bottari Lattes Grinzane.  Sono davvero felice di dirvi che il Liceo classico ‘Lanza’ di Foggia è stato scelto per la terza volta  per far parte delle Giurie Scolastiche dell’ undicesima edizione del prestigioso Premio Internazionale Bottari Lattes Grinzane. La formula del Premio prevede un doppio sistema di giurie. La Giuria tecnica seleziona i libri in concorso e individua i cinque finalisti. Queste cinque opere saranno sottoposte al giudizio…

Continua a leggere

Nuovo Open Day “in presenza” al Pascal. Venerdi 15 di pomeriggio sempre con prenotazione obbligatoria su orientamento.blaisepascal.it

Per le famiglie di Foggia e provincia è arrivato il tempo di cominciare a valutare quale Istituto scegliere per i propri figli. Il Pascal, da sempre attento a questo momento molto delicato a cui vanno incontro gli alunni di terza media, organizza un nuovo Open Day “in presenza” Venerdì 15 gennaio dalle ore 16.00 alle ore 18.30 sempre con prenotazione obbligatoria su orientamento.blaisepascal.it I docenti del nostro Istituto consapevoli di dover aiutare al meglio questi ragazzi e per meglio indirizzarli in una scelta ponderata e consapevole, in modo da evitare,…

Continua a leggere

La fame di Federico Chiesa, il “Figliol Prodigo”!

A Firenze ha passato un anno, o circa due, in sordina e immerso dalle critiche. I tifosi viola non vedevano più in lui la voglia di fare la differenza. L’amore per la maglia era altalenante così come le sue prestazioni spesso insufficienti senza dimenticare i vari mancati accordi contrattuali.In estate, con l’approdo a Torino, gli hanno dato del “traditore” e del “mercenario” ma lui, senza rinnegare il passato, ha continuato a lavorare con umiltà, entusiasmo e testa bassa.“Non è da Juve” dicevano, in molti acclamavano così, volevano distruggere il suo…

Continua a leggere