image_pdfimage_print

Chiedo a tutti voi di scendere giù in strada

Tanti sono stati i mesi passati a desiderare l’arrivo di questogiorno. Abbiamo sperato tante volte che al nostro risveglio nonsi parlasse più di questo orribile virus, ma ogni giornoaumentavano sempre di più i contagi ma soprattutto i morti equesto rendeva vana ogni nostra speranza. Ma oggi dopo tantobuio finalmente riusciamo a rivedere la luce. Vi annuncio conimmensa gioia che la pandemia è terminata !! Chiedo a tutti voiadulti ragazzi e bambini di scendere giù in strada di urlare asquarciagola che è tutto finito e di cominciare a creare una lungacatena…

Continua a leggere

Lettera al mondo…

Cari Cittadini di tutto il Mondo, abbiamo dovuto affrontare tutti insieme un nemico invisibile che ci ha privato delle persone a noi care e di qualsiasi contatto fisico con gli altri. Devo ammettere che, nel corso della lotta contro questa pandemia, ci siamo impegnati a rispettare tutti le normative, i decreti e le leggi sulla salute contro il virus in modo eccellente e impeccabile. Il vaccino che è stato sviluppato in poco tempo, grazie allo spirito di collaborazione dei ricercatori e delle case farmaceutiche di tutto il mondo, affinché si…

Continua a leggere

Siamo nati per combattere la sorte

Rinascerò, rinascerai… Questi giorni cambieranno i nostri giorni. Ma stavolta impareremo un po’ di più …27 marzo: a sostegno dell’emergenza che il Paese vive a causa del Coronavirus, viene pubblicata la canzone dei Pooh “Rinascerò, rinascerai”. Circa 6000 salme vengono portate via con i mezzi militari dalla città di Bergamo, duramente colpita da questa ondata di Covid-19. Ripercorrendo quei giorni, in cui tutto il Paese era attaccato agli schermi televisivi per assistere a quelle scene che toglievano il respiro, pianto, rabbia, tristezza e paura travolgevano gli animi della gente. Come…

Continua a leggere

La fine del covid

La nostra abitudine e fare colazione guardando la TV. Quella mattina facevano vedere al telegiornale come era apparso in Cina un’influenza molto potente con sintomi molto diversi dai soldi, una notizia tutto ha sommato piccola. Col passare dei giorni si capiva che non era più una semplice influenza ma si trattava di un virus, che aveva colpito la popolazione cinese. Sembrava un fenomeno isolato ma un giorno di fine febbraio arrivarono in Italia i primi casi . La parte più colpita dell’Italia fu la Lombardia. Gli ospedali della Lombardia si…

Continua a leggere