image_pdfimage_print

Sono passati 56 anni dalla morte di Malcom X

Il 21 febbraio 1965, durante il discorso pubblico in occasione della “Settimana Nazionale della Fratellanza”, Malcom X viene assassinato. Nato a Omaha, nel Nebraska, il 19 maggio 1925; lui era il leader del movimento d’ispirazione islamica per i diritti degli afroamericani. Visse la sua vita senza genitori sin da piccolo, poiché dopo l’uccisione del padre, la madre venne dichiarata mentalmente instabile e quindi fu allontanata dai figli.                                                                                  Malcom eccelleva a scuola e sognava di diventare avvocato, ma molto presto abbandonò gli studi e si trasferì a Boston da sua sorella…

Continua a leggere

Inizia ufficialmente il mandato di Joe Biden e Kamala Harris

Il 20 gennaio 2020, il presidente eletto Joe Biden si è insediato alla Casa Bianca, dando il via ufficiale al suo mandato e a quello della sua vice Kamala Harris. Joe Biden ha giurato come 46esimo presidente degli Stati Uniti davanti al presidente della Corte suprema John Roberts. «Giuro solennemente di adempiere con fedeltà all’ufficio di presidente degli Stati Uniti e di preservare, proteggere e difendere la Costituzione al meglio delle mie capacità. Che Dio mi aiuti», ha detto Biden pronunciando la formula di rito e diventando a 78 anni…

Continua a leggere

Crisi del governo: Conte punta a voltare pagina

La situazione difficile in cui l’Italia si trova per via della pandemia, si sta aggravando a causa della crisi che sta colpendo il governo italiano negli ultimi giorni. Il premier Giuseppe Conte, nel suo intervento in Aula alla Camera, in 55 minuti ha cercato di portare nella maggioranza i “responsabili” per rendere ininfluente l’uscita di Italia Viva e chiude al rientro della formazione di Matteo Renzi. Il premier ha lanciato un appello alle forze parlamentari, annunciando agli alleati la volontà di completare il lavoro avviato per un patto di legislatura…

Continua a leggere

USA: assalto al Congresso

Episodio grave e dai toni grotteschi quello che è accaduto durante la sessione del 6 gennaio, per confermare la vittoria di Joe Biden. In cui Capitol Hill è stato assaltato dai sostenitori di Trump. Le forze dell’ordine sono subito intervenute con lacrimogeni e armi da fuoco contro alcuni sostenitori che si erano recati lì con delle pistole. Nel conflitto a fuoco è morta una donna di 35 anni: era una veterana dell’Air Force che aveva servito in Iraq e Afghanistan ed era una decisa sostenitrice di Trump e delle teorie…

Continua a leggere

USA, Lisa Montgomery prima donna condannata a morte dopo 70 anni

La corte d’appello statunitense, per il distretto della Columbia, ha dato l’autorizzazione all’esecuzione dell’unica donna in attesa nel braccio della morte di una prigione federale. Lisa Montgomery è stata condannata alla pena di morte per aver strangolato nel 2004 una donna incinta di 8 mesi, nel Missouri, prima di praticarle un cesareo e sottrarle la bambina, sopravvissuta. L’esecuzione era stata fissata per dicembre 2020 ma è stata rimandata poiché i suoi avvocati avevano contratto il covid-19. La data è stata spostata quindi al 12 gennaio, anche se gli avvocati della…

Continua a leggere

Covid e crisi economica: ondata di licenziamenti in Francia

Di Francesca Delli Carri Oltre alla disoccupazione dovuta alla pandemia, in Francia ci sono stati da settembre oltre 35.000 licenziamenti. Il settore più colpito è quello del commercio, ma ne stanno risentendo anche il settore aeronautico, chimico e industriale. Il calo di attività ha avuto un impatto su un buon numero di imprese, ma come sempre c’è chi ci marcia: alcune grandi aziende approfittano della situazione generale per licenziare i lavoratori pur non essendo in deficit, nonostante gli aiuti ottenuti dallo Stato. Il mondo del lavoro si compatta davanti alla…

Continua a leggere

L’ULTIMO SALUTO DAL MONDO

Di Francesca Delli Carri L’intero mondo sportivo, e non solo, parla della morte de “El Pibe de Oro”. Molti giornali del mondo hanno fatto a gara a chi desse per primo la notizia. I punti di vista sono stati diversi: chi lo ritrae come già malato, chi invece come una leggenda calcistica e altri ancora come l’uomo rovinato dall’alcool e dalla droga. Nel bene o nel male, però, tutto il mondo ha parlato di lui e la maggior parte delle persone sono state colpite dalla perdita di un così grande…

Continua a leggere

CRISANTI SI È FERMATO ALL’EBOLA

È di qualche giorno fa la notizia del vaccino contro il Covid dell’azienda americana Pfizer. “Senza dati, non me lo faccio, perché voglio essere rassicurato che è stato testato e soddisfi tutti i criteri di sicurezza ed efficacia. Come cittadino ne ho diritto, non sono disposto ad accettare scorciatoie.” Queste sono le parole del direttore di microbiologia e virologia all’Università di Padova, Andrea Crisanti. Queste parole hanno scatenato una lunga scia di polemica e contro-dichiarazioni. Risponde Pierluigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Puglia: – “Io mi sono persino…

Continua a leggere

In piena seconda ondata della pandemia: ecco la risposta dell’Europa

Dall’inizio della pandemia le restrizioni sono state diverse. Nella primavera del 2020 l’Europa si è vista costretta ad imporre il completo lockdown, al fine di contenere in qualche modo l’espandersi del contagio. Dopo un’estate in cui nessuno sembrava avere più paura del virus, il numero dei casi sta avendo una nuova impennata. I governi delle varie nazioni europee sono stati costretti a prendere misure sempre più restrittive. Dal 5 novembre la Germania ha disposto un nuovo lockdown: chiusi bar, ristoranti, divieto per gli alberghi di accogliere nuovi turisti. Anche gran…

Continua a leggere

Il voto per posta: è stata una buona idea?

L’emergenza sanitaria di questo periodo ha provocato l’aumento del voto per posta per le elezioni americane. Infatti gli elettori americani hanno già utilizzato questo tipo di voto per altre decisioni e lì questo è molto regolamentato. Trump, però, ha ripetuto più volte che il voto per posta è pieno di brogli. Molte fonti e statistiche ufficiali smentiscono questa tesi dicendo che la percentuale di brogli è marginale. Ma qual è il vero scopo di Trump? Secondo lui il voto per posta favorisce i suoi avversari, ma altre statiche smentiscono anche…

Continua a leggere