image_pdfimage_print

Revenge porn: il lato oscuro dei social

È da pochi giorni cominciato Aprile e si pensa che ormai la popolazione sia spaventata dalla presenza di questo virus, si pensa che la popolazione stia dedicando tutto questo tempo libero a qualche hobby che solitamente viene messo da parte. Si pensa anche che le menti contorte ormai siano sedate almeno per un po’.  Si pensa inoltre che da questo incubo che tutti stiamo vivendo potevano rinascere donne e uomini migliori ma oggi purtroppo mi rendo conto che per molti non è ancora cambiato nulla. Era aprile 2019, esattamente un…

Continua a leggere

Anche le mimose vengono regalate a distanza: l’8 Marzo con il COVID-19

L’8 Marzo viene festeggiata la donna poiché è bene ricordare le lotte sociali e politiche che le donne hanno dovuto affrontare affinché la loro voce venisse ascoltata ed è proprio grazie a queste se oggi tutte le ragazze possono indossare i pantaloni, andare a scuola, votare, lavorare ed essere indipendenti. Oggi però tutto il mondo sta vivendo situazioni di ansia, terrore, panico e potremmo stare qui a fare una lista immensa di sensazioni che si stanno provando in questi giorni. Questa mattina, malgrado le limitazioni, sono state tante le iniziative…

Continua a leggere

“Piccoli giornalisti crescono”: vincitore del mese di Dicembre

Domenica 19 Gennaio, in occasione dell’ultimo open day, è avvenuta la premiazione del concorso “Piccoli giornalisti crescono” per il mese di dicembre. La tematica sulla quale scrivere un articolo era il Natale e su come fosse vissuto. L’alunno Alessandro Nunziante della classe 3^ O  dell’ I. C. “Foscolo-Gabelli” di Foggia è stato decretato vincitore per il suo articolo molto ben sviluppato, a detta della giuria. Il tema di questo mese è: “La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”.  In bocca al lupo a tutti…

Continua a leggere

Un film di guerra senza fine: così definiamo la nostra Foggia

“Le manifestazioni non risolvono i problemi servono ad evitare il silenzio dei cittadini che rischia di sembrare un consenso” è così che potremmo cominciare a parlare dell’incontro che si è tenuto al dipartimento di lettere di Foggia in onore della giornata del 10 Gennaio, Foggia marcia per la legalità. Nei primi tre giorni del 2020 ci sono state 3 bombe e 1 omicidio e siamo ancora qui a dover spiegare il perché bisogna scendere in piazza? Numerosi sono stati gli interventi, tra questi abbiamo visto il rettore Limone, l’unione degli…

Continua a leggere

La tragedia Panunzio compie 27 anni

Il 6 novembre del 1992 venne assassinato Giovanni Panunzio mentre sulla sua “Y 10” percorreva via Napoli, i killer gli hanno sparato più colpi di pistola, colpendolo alle spalle, al polso sinistro e alla gola. Ma perché ricordiamo Giovanni Panunzio? Giovanni Panunzio nasce a Foggia nel 1941 e prestissimo resta orfano di padre, tanto che sin da piccolo inizia a lavorare. A nove anni distribuisce il pane tra le case del centro storico di Foggia. In seguito lavora come muratore nei cantieri e apprende subito il mestiere. A diciotto anni…

Continua a leggere

Tornano i dibattiti al Blaise Pascal, tornano le assemblee d’Istituto

Proprio oggi, giovedì 31 ottobre, si è tenuta la prima assemblea d’istituto dell’anno scolastico 2019/2020 per il Blaise Pascal che sin dalle ore 09:15 ha discusso i vari ordini del giorno. L’assemblea si apre con un discorso da parte di alcuni rappresentanti uscenti e successivamente vengono proposte le liste dei nuovi candidati. Nell’assemblea di oggi si è discusso di tutte le possibili mete per i viaggi d’istruzione di ogni classe; dei tornei che ci saranno durante l’anno (pallavolo, calcio) con una selezione di studenti da parte di un insegnante che…

Continua a leggere

“Infinite cose da fare in così poco tempo”

È così che ritorna su gli schermi di Netflix la seconda stagione di “Baby”, serie tv italiana basata proprio su un fatto di cronaca ovvero le baby squillo del Parioli, disponibile già dal 18 ottobre. Le protagoniste sono Alice Pagani e Benedetta Porcaroli, che interpretano rispettivamente Ludo e Chiara, ma saranno accompagnate da figure adulte già abbastanza conosciute come Isabella Ferrari e Claudia Pandolfi. Baby dimostra essere la serie italiana più vista su Netflix e a mio parere questo è dato soprattutto dal cast molto funzionante e da come vengono…

Continua a leggere

Una nuova figura nelle hit del Natale: chi sarà?

Il natale si avvicina e a voler entrare nelle hit del periodo è Robbie Williams che presenta il suo primo album di Natale: The Christmas Present. È stata annunciata per il 22 novembre l’uscita del primo album natalizio di Williams composto da due dischi: Christmas Past e Christmas Future.  L’album è stato scritto e registrato in varie ambientazioni tra cui Londra, Los Angeles e Vancouver.  Lo troviamo già disponibile in pre order e sarà in vendita in più versioni: in CD, in digitale e in vinile. Entrambi i dischi saranno caratterizzati…

Continua a leggere

“Siamo tutti collegati nel grande cerchio della vita”

Già da tempo la Disney aveva annunciato l’arrivo di tanti altri nuovi film almeno fino al 2021 tra cui alcuni remake live action dei cartoni animati. Con il grande cerchio della vita, torna infatti in tutte le sale “Il Re Leone”, presente già dal 21 agosto ma disponibile fino al 25 settembre. Non era definito affatto semplice realizzare questa pellicola proprio perché non si poteva andare alla ricerca di personaggi in carne ed ossa, ma il grande regista Jon Favreau, conosciuto soprattutto per aver realizzato la versione aggiornata di Il…

Continua a leggere

GIUGNO È IL MESE ARCOBALENO: TUTTI CONOSCONO DAVVERO L’ORIGINE?

Quest’anno sono 50 anni dalla nascita del movimento PRIDE poiché tutto partì la notte del 27 giugno 1969 in una città di New York, dove c’è stata un’irruzione da parte della polizia in un locale gay, chiamato Stonewall, perché al tempo l’omosessualità veniva vista come un qualcosa di illegale. Questi controlli c’erano sempre stati ma solo quella notte una ragazza lesbica, mentre veniva arrestata, urlò a tutti gli altri clienti che non erano stati arrestati: “Perché non fate qualcosa?”. Bastò quella domanda per scatenare una vera e propria rivolta scatenata…

Continua a leggere