sa

E’ un brutto momento per il Foggia, forse peggiore rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso quando almeno c’era la speranza nei nuovi acqusiti di gennaio. La prima cosa che balza agli occhi è che la squadra è lenta sia nella manovra offensiva, che in questo modo diventa facilmente prevedibile, e sia nella fase difensiva in cui veniamo continuamente messi in difficoltà dalla velocità individuale dei centrocampisti ed attaccanti avversari. E’ difficile capire se questa lentezza nasca dalle caretteristiche dei giocatori, dal modulo di gioco o da quella che Gianni Brera…

Continua a leggere
sa

Quando si cominciò a diffondere l’uso di internet, molti, me compreso, lo videro come un grande passo in avanti verso una maggiore democrazia, era un qualcosa che non poteva essere controllato dai governi e dai centri di potere economico, poi l’esperienza ha mostrato che la medaglia aveva un suo rovescio. La persona che concionava al Bar Sport veniva ascoltato da 4 o 5 persone oggi invece ha la possibilità di essere letto da una moltitudine. L’affermazione più strampalata o addirittura incivile prima finiva lì oggi invece circola nella rete trovando l’assenso…

Continua a leggere
sa

La Russia rispolvera il buon vecchio catenaccio nella versione più spregiudicata con anche 11 giocatori schierati negli ultimi 40-45 metri e le va bene. La Spagna gioca da sola la partita ed attacca proponendo il suo tiki taka in modo ossessivo per 120 minuti e come spesso accade nel calcio le va male. Vengono confermate dunque 2 convinzioni: 1) se ti chiudi in difesa in quel modo ed hai giocatori forti atleticamente metti indifficoltà qualunque squadra, 2) Il gioco basato sul possesso palla detto anche tiki taka funziona solo se…

Continua a leggere
sa

“Sapere è una cosa diversa dal capire. Oggi viviamo in un’epoca così loquace e rapida! Ci sono troppe informazioni, si viene bombardati. Il rischio è avere l’illusione di sapere sempre di più mentre si capisce sempre di meno. Capire è metabolismo, meditazione, silenzio, è anche un po’ lasciar cadere la polvere, sedimentare, ruminare come gli animali. Farà ridere dirlo, però è così.”  Renzo Piano scriveva questo 7 anni fa, oggi queste affermazioni sono ancora più attuali in Italia: l’egemonia dei partiti populisti, la diffusione dei social network ha fatto nuovamente…

Continua a leggere
sa

Sindrome bipolare: stato psichico in cui si alternano stati di euforia ed ottimismo con momenti di depressione e pessimismo. Volendo scherzarci su è certamente bipolare tutto il campionato del Foggia, (è la squadra che ha pareggiato meno partite: solo 7). Bipolare è l’atteggiamento dei giocatori che un giorno dominano straordinariamente il campo e un altro sembrano smarriti ed inconcludenti, bipolare ancora di più è la tifoseria che un giorno esalta squadra, l’allenatore e parla di serie A ed un altro chiede l’esonero di Stroppa, definisce erroneamente Mazzeo vecchio, Guarna inaffidabile…

Continua a leggere
sa

Vedere una rock star di 77 anni comporta sempre delle sorprese se poi la star è uno come Bob Dylan la curiosità è doppia perchè tendi a ricordarlo non solo come era da giovane ma anche per quello che rappresentava. La prima sorpresa è positiva: Bob Dylan canta ancora davvero e regge la scena benissimo accompagnato da una band d’alto livello, la sua voce è ovviamente ancora più aspra ma te l’aspetti, poi il resto è stato per me pieno di novità a volte sorprendenti. Prima di tutto Dylan non…

Continua a leggere
sa

Il giorno 23 novembre si sono svolti nel nostro istituto, come in moltissime scuole italiane, i Giochi di Archimede –Olimpiadi di Matematica. Nella nostra scuola hanno partecipato 39 alunni del biennio e 35 del triennio. Si segnalano gli studenti che si sono classificati nelle prime posizioni: i primi 23 del biennio ed i primi 20 del triennio. Si ricorda che alla fase provinciale passeranno gli studenti classificati nelle prime posizioni in ragione di circa il 5% del totale dei partecipanti. Gli studenti non compresi negli elenchi potranno conoscere il proprio…

Continua a leggere