image_pdfimage_print

Ecco le vie dove passerà il corteo del 10 gennaio #foggialiberafoggia

Definita la mappa della marcia del 10 gennaio per la manifestazione di Libera e degli altri gruppi contro la mafia foggiana. Partenza ore 15 dal luogo dell’ultimo omicidio, avvenuto il 2 gennaio scorso in viale Candelaro dove due killer hanno ucciso il 53enne Roberto D’Angelo. Si sfilerà per tutto Viale Candelaro, poi Via San Severo, Piazza Sant’Eligio, Via della Repubblica. In seguito si entrerà dai tre archi in Via Arpi contromano per poi girare in Via Duomo, davanti alla Cattedrale, proseguire per Piazza XX Settembre, Corso Cairoli, Piazza Giordano, Via…

Continua a leggere

Un film di guerra senza fine: così definiamo la nostra Foggia

“Le manifestazioni non risolvono i problemi servono ad evitare il silenzio dei cittadini che rischia di sembrare un consenso” è così che potremmo cominciare a parlare dell’incontro che si è tenuto al dipartimento di lettere di Foggia in onore della giornata del 10 Gennaio, Foggia marcia per la legalità. Nei primi tre giorni del 2020 ci sono state 3 bombe e 1 omicidio e siamo ancora qui a dover spiegare il perché bisogna scendere in piazza? Numerosi sono stati gli interventi, tra questi abbiamo visto il rettore Limone, l’unione degli…

Continua a leggere

A grandi passi verso Expo 2020

L’Expo 2020 si avvicina ma quali sono le innovazioni che potremmo trovare? Quest’Esposizione Universale sarà la prima in un paese del Medio Oriente, a Dubai, la città dell’innovazione. Si presume pertanto che anche questo Expo ci lascerà senza parole, infatti dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021, data di chiusura, si stima un flusso di 25 milioni di visitatori. Per rappresentare al meglio gli Emirati Arabi Uniti è stato scelto come logo un anello risalente a 6000 anni fa, trovato nel deserto Saruq Al Hadid, costituito da tanti piccoli…

Continua a leggere

Mobilitazione promossa da Libera. ORA BASTA!!

Venerdì 10 gennaio ore 16 – Foggia mobilitazione promossa da Libera per rispondere alla violenza criminale Don Ciotti: “ Bisogna schierarsi davanti a tanta violenza mafiosa” Foggia Libera Foggia è la mobilitazione promossa da Libera per venerdì 10 gennaio alle ore 16 a Foggia per rispondere alla violenza criminale. Un invito alla partecipazione di tutti , dalla cittadinanza, alle associazioni, alle forze sindacali, agli studenti, agli amministratori, al mondo della chiesa. Nessuno si senta escluso. Sarà presente Luigi Ciotti, presidente di Libera. “Davanti a questa violenza mafiosa, una cosa è certa bisogna schierarsi – è l’appello di…

Continua a leggere

“Il contributo della ricerca e della clinica in tema di BES e DSA. Lavori in corso….”

A Foggia iI Convegno regionale AIRIPA Puglia Basilicata  2020 che si svolgerà il 18/01/2020 dal titolo “Il contributo della ricerca e della clinica in tema di BES e DSA. Lavori in corso….” La sede dell’evento quest’anno sarà l’ Ordine dei Medici di Foggia in Via V. Acquaviva, 48. L’evento formativo presenta i contributi recenti della ricerca nei diversi ambiti della Psicopatologia dell’Apprendimento e vuol’ essere per tutti gli operatori interessati, sia nel mondo della clinica che della scuola, un momento di aggiornamento e confronto.COMITATO SCIENTIFICO: Cesare Cornoldi, Paola Angelelli, Anna Maria Antonucci, Irene Cristina Mammarella, Alessandra Notarnicola  PER  INFORMAZIONIeventiairipapuglia@gmail.com3205748111 /…

Continua a leggere

Riforma del Terzo Settore, con il progetto Capacit’Azione open day a Bari con i CSV

Appuntamento per giovedì 9 gennaio 2020, a partire dalle ore 9.00, presso l’Università per una giornata ricca di storie e approfondimenti per spiegare il lavoro svolto sul territorio, i servizi offerti alle associazioni. Il Coordinamento dei Centri di Servizio per il Volontariato della Puglia si racconta al territorio in un open day nell’ambito del progetto Capacit’Azione, il programma di formazione nazionale sulla riforma del terzo settore. L’appuntamento è per giovedì 9 gennaio (ore 9.00 – 18.30) presso l’Università di Bari (ex Palazzo delle Poste – Via Cesare Battisti, 1). Il…

Continua a leggere

In principio la cultura. Messaggio inviato alla chiesa di Foggia

Carissimi, a nessuno sfugge quest’aria cittadina dormiente e senza entusiasmo. La corruzione, l’impoverimento urbanistico e ambientale, la gestione del territorio, la crisi economica, la disoccupazione e l’emergenza abitativa, un contesto valoriale nemico della persona sono dimensioni che spesso contagiano la malattia dell’indifferenza. Foggia appare una città miope dove ciascuno cerca il proprio interesse, attento solo alle proprie urgenze personali, a prescindere dalla dignità umana degli altri. Sembriamo – come affermava qualche giorno fa Giuseppe De Rita – un popolo di stressati, perché non abbiamo un traguardo, una prospettiva. Ci manca…

Continua a leggere

Che brutta questa TV, quella vecchia non c’è più.

Che bei tempi quando si accendeva la  televisione e venivano trasmessi serie TV, cartoni animati, film di ogni genere, documentari e tanto altro dedicato ad ogni fascia d’età. Tutto questo non può essere dimenticato e non possono essere dimenicati i personaggi comici come Antonio de Curtis detto anche Totò, Roberto Benigni, Bruno Arena, Alvaro Vitali detto anche “pierino”, Rita pavone detta anche “Gian burrasca” e Lino Banfi che rallegravano la giornata di tutti tantissimi anni fa. Con il passare del tempo questi ultimi vennero sostituiti da altri attori comici come…

Continua a leggere

Possiamo fidarci di ciò che compriamo? Quando essere belli può costarci caro…

Con sincerità.. in base a quale criterio scegliete un prodotto? Mi spiego meglio.. se vi chiedessi come fa una crema a idratare o uno shampoo a lavare voi cosa mi rispondereste? Sicuramente tante di voi mi diranno che vedono la confezione o la marca, sentono l’odore o ancora, si affidano a ciò che c’è scritto. Io però un giorno pensandoci mi sono chiesta ma COME fa questo a lavare? Cosa c’è dentro? Da brava fan delle ricerche su google ho cercato qua e la, e dopo brevi momenti di terrore…

Continua a leggere

Perché sparare a capodanno?

Sappiamo tutti che per dare il benvenuto al nuovo anno, a mezzanotte del 31 dicembre si usa  sparare i botti, minicicciole, petardi, cipolle e tanto altro. Sicuramente lo spettacolo pirotecnico è bello da vedere ma questo a sua  volta può causare seri problemi, sia per l’ambiente stesso e sia per la salute della persona. Ci sono stati tantissimi casi di ragazzi, ragazze e adulti che, per divertirsi a sparare questi ultimi, hanno subito dei gravissimi incidenti, come ad esempio la perdita della mano. Ma non solo c’è anche in gioco…

Continua a leggere