image_pdfimage_print

Continuiamo a ricordare

Ogni 21 marzo in tutt’Italia si ricordano le vittime innocenti delle mafie ed è bene tenere viva la memoria anche in questo periodo in cui siamo tutti particolarmente provati per l’attuale situazione in continua evoluzione. Come sappiamo questo è una giornata promossa da Libera giunta quest’anno alla XXV edizione. Come continuare a ricordare. Dopo 25 anni di manifestazioni, questa sarà la prima vissuta interamente dalle nostre case. È importante mettere in atto queste iniziative per segnare nella memoria le idee, i progetti, i nomi interrotti improvvisamente dalle mafie. Per questo…

Continua a leggere

È il momento di attingere dalle riserve librarie: aspettiamoci a vicenda “Diamo fondo alle scorte”

Piccola lettera per grandi lettori “Qualsiasi libro ordinato online, tramite magazzini, sarà un piccolo colpo inferto alla libreria di città” Staff Ubik, lettori e gruppi sono al lavoro: su Facebook, Instagram e Twitter, consigli e video-letture In Se una notte d’inverno un viaggiatore, metaromanzo capolavoro di Italo Calvino, il protagonista è il Lettore. Il grande scrittore si rivolge direttamente a Lui e ai libri che potrebbe leggere, elencandoli secondo una singolare e personalissima tipologia: dai Libri Che Puoi Fare A Meno Di Leggere ai Libri Già Letti Senza Nemmeno Bisogno…

Continua a leggere

A tutte le donne…

#donne

Sono giorni difficili per tutti noi ma oggi non può mancare un pensiero a tutte le donne, soprattutto a tutte coloro che si stanno impegnando negli ospedali, nei laboratori, nelle zone rosse per contrastare la diffusione del virus Covid-19. Stanno lavorando in condizioni difficili e si stanno assumendo incarichi molto rischiosi. Anche il Presidente della Repubblica sottolinea l’importanza del ruolo femminile nella nostra società affermando che “Fare gli auguri alle donne, in realtà, vuol dire rivolgerli all’intera comunità, per questo l’8 Marzo si celebrano valori di fondo della nostra vita…

Continua a leggere

Marzo è Impegno Donna, ecco il salotto letterario con Francesco Camerino

Appuntamento il 6 marzo in Fondazione dei Monti Uniti. Il volume racconta tre profili di donne che si muovono in un contesto storico culturale fortemente condizionato da modelli culturali maschilisti. Venerdì 6 marzo 2020, a partire dalle ore 17.00, presso la sala “Rosa del vento” della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia (Via Arpi, 152) si terrà un salotto letterario con lo scrittore foggiano Francesco Camerino.  La presentazione del volume “Di guerra in guerra (un gioco di Parole)” è organizzata dall’Ass. Impegno Donna, in collaborazione con Fondazione dei Monti Uniti…

Continua a leggere

Torna l’autore della Trilogia del Male, Aba Abate, la nuova eroina di Roberto Costantini

Martedì 3 marzo, ore 19, libreria Ubik Foggia. Lo scrittore romano presenta “Una donna normale” (Longanesi) Mercoledì 4 marzo, ore 11, l’autore incontra gli studenti del Liceo V. Lanza, ospite dei Ritorni Extravaganti Con il commissario Balistreri ha creato un personaggio di culto, sgarbato, scorretto, tormentato e meravigliosamente ostile. Adesso, con Aba, cerca gloria nella zona grigia dell’inganno, muovendosi in un campo letterario tradizionalmente minato: quello della spy story. Roberto Costantini torna e volta pagina, stavolta alle prese con un’eroina dalla doppia, irrinunciabile e complicatissima vita: martedì 3 marzo, alle…

Continua a leggere

Roberto Costantini a Foggia presenta “Una donna normale”

Mercoledì 4 marzo 2020 , h. 11.00 . Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia Un thriller che nasce dall’attualità degli attentati, dalle cronache degli sbarchi, dalle paure di chi parte e di chi accoglie. Una materia delicata e “calda” gestita con sicurezza. Una spy – story ad altissimo ritmo. Fabrizio D’Esposito, Il Fatto Quotidiano «Lo sguardo di Costantini è lucido. Le sue parole restano impresse nella memoria, come la sua galleria di personaggi imperfetti e dolenti in cerca di un senso alla comune sopravvivenza quotidiana.» –…

Continua a leggere

Incontro con Claudio Fava

Oggi, 21 febbraio alcune classi dell’ITET Blaise Pascal, del Liceo Scientifico Marconi e del Liceo Classico Giordani hanno incontrato il secondo ospite di Leggo Quindi Sono: Claudio Fava. L’ospite della giornata è un giornalista e scrittore che da sempre ha associato all’attività professionale l’impegno politico all’insegna dell’antimafia. Nel suo ultimo libro “Il Giuramento”, viene messa alla prova la coscienza del protagonista, il professore universitario Mario Carrara, uno dei dodici su 1238 che si rifiutarono di prestare giuramento al duce, perciò furono puniti perché i NO sono troppo potenti. Un libro…

Continua a leggere

Torna dopo pochi mesi una delle personalità della cultura più importanti d’Italia. Concita De Gregorio, “In tempo di guerra”

Tra atto d’accusa e manifesto, un po’ di futuro Sabato 22 febbraio, ore 17, nella Sala Rosa-Palazzetto dell’Arte “Andrea Pazienza” di Foggia (Via Galliani, 1) L’autrice e giornalista presenta il suo nuovissimo libro. Incontro a cura del Centro “Antonio Cederna” e di Ubik “Io sono nato in un tempo di guerra mascherato da tempo di pace”. Chi lo dice? Marco, lo dice. A chi, lo dice? A Concita. Alla scrittrice e giornalista, intellettuale di riferimento, ma anche madre e donna versata nelle cose del mondo. Come? Scrivendole, ponendo quesiti, raccontando.…

Continua a leggere

Il secondo di cinque titoli selezionati, incontro con i lettori e gli studenti Leggo QuIndi Sono, tocca a Claudio Fava

Storia di chi rifiutò “il giuramento” al Duce  A “Le giovani parole” lo scrittore siciliano, figlio del giornalista antimafia Pippo Fava Venerdì 21 febbraio, ore 11, incontro con le scuole al Teatro Giordano. Ore 19, Ubik “Tutti i docenti universitari del regno dovranno consegnare nelle mani del magnifico rettore un giuramento di solenne fedeltà al Re, ai suoi Reali successori e al Duce, e di esercitare l’ufficio di insegnante col proposito di formare cittadini operosi, probi, devoti alla Patria e al Regime Fascista”. Se l’Italia accademica è riuscita a salvare…

Continua a leggere

L’identità di un uomo, se la memoria sfuma. Nel “Labirinto” di Burhan Sönmez

L’ospite internazionale del mese, autore tradotto in più di trenta lingue Martedì 18 febbraio, ore 19, libreria Ubik di Foggia. Due anni dopo, torna l’autore turco di “Istanbul, Istanbul” Lo scrittore, tra le voci più importanti e dissidenti della Turchia di oggi, presenta il suo nuovo romanzo “Per sfortuna ti sei salvato, ma per fortuna hai perso la memoria”. Forse è questa la condizione giusta per Boratin Bey, musicista turco che si risveglia privo di ricordi dopo aver tentato il suicidio dal Ponte del Bosforo. È bello, suona e canta…

Continua a leggere