image_pdfimage_print

“Focara di sangue”: romanzo di frontiera e di formazione ambientato al Sud, dove i ragazzi diventano adulti troppo presto

Il libro dello scrittore Carmelo Greco che indaga sulle inquietudine degli adolescenti e che interroga le coscienze degli adulti.Venerdì 15 gennaio la presentazione in diretta streaming su facebook E’ il mese di gennaio e a Tumoli, nel cuore dello Jentu, tutti aspettano l’accensione della focara, una moderna torre di Babele che, invece di sfidare il cielo, sembra quasi accarezzarlo. Lo sanno bene Mirko, Mauro, Sergi, Rizzelli e Nitto. Sono tutti lì, ai piedi del falò, in attesa che la pira prenda fuoco in onore di Sant’Antonio Abate. Ed è intorno…

Continua a leggere

Rappresentazione teatrale a Torremaggiore: “Indovina chi viene a (s)cena”

In questo periodo di pandemia, l’arte non si ferma, continua ad emergere nella sua bellezza e nella sua varietà grazie alla tecnologia, la quale  permette di portare in scena degli spettacoli. Il 10 gennaio sono state trasmesse in diretta streaming, dal teatro “Rossi” di Torremaggiore, due rappresentazioni teatrali di  “Indovina chi viene a (s)cena”. Entrambe sullo stesso stile tramite un linguaggio metateatrale dove il teatro racconta se stesso. Sono rappresentazioni di circa 30 minuti dove si racconta di leggende ed episodi storici della Puglia e di problematiche di attori e…

Continua a leggere

Dalle bombe alle pistole: a un anno dal corteo, cosa è cambiato a Foggia?

Studenti, professori, lavoratori, sacerdoti, donne, bambini, giornalisti ed esponenti delle istituzioni locali e nazionali: una gran folla di gente, esattamente un anno fa, sfilava per le vie della nostra città. Striscioni e bandiere riassumevano il significato del corteo organizzato dall’associazione “Libera“: la Foggia sana e onesta si ribellava alla criminalità che a inizio anno aveva fatto sentire più che mai la sua presenza. Difatti, a soli 5 giorni dall’inizio del nuovo decennio, i media già registravano un omicidio, due bar distrutti, una bomba all’interno di un’auto e un incendio doloso…

Continua a leggere

Roberto Vecchioni presenta il suo nuovo libro sulla pagina Facebook Ubik

Incontro di cartello del ciclo “Connessioni”, il format nazionale di Ubik Librerie . La conoscenza è volare e atterrare insieme Lunedì 11 gennaio, ore 18.30. Il celebre cantautore e scrittore incontra i lettori sulla pagina Facebook Ubik Un appuntamento gratuito, aperto al pubblico della rete. Di scena: “Lezioni di volo e di atterraggio” (Einaudi) Le lezioni che tutti avremmo voluto ascoltare, a scuola e nella vita. Il “prof” che tutti gli alunni sognano di incontrare. Perché una lezione è davvero magica quando c’è chi sa trasmettere il sapere a chi…

Continua a leggere

Metti un giorno la “rinocerite”…

Riflessioni per iniziare un nuovo anno, a scuola e fuori. Chiudi gli occhi e prova a immaginare, per un attimo, di svegliarti un giorno in un mondo diverso, assurdo e distopico. Una strana malattia in giro: gli esseri umani si trasformano in rinoceronti. Sì, proprio così, in quegli animali ingombranti, aggressivi e dalla vista debole. E la gente – pensa un po’ – all’inizio non dà il giusto peso al fenomeno, la giusta importanza. Non trova gravi o totalmente inaccettabili queste trasformazioni. E in maniera subdola, passando quasi in sordina,…

Continua a leggere

La fantasia dei bambini: fonte di speranza e sollievo alla comunità

Alcuni bambini fra i sei e i dieci anni, a Prato, negli ultimi giorni stanno mandando messaggi di speranza alla comunità tramite dei loro semplici disegni, o tramite semplici frasi che fanno ragionare molto, come questa: “Caro coccodrillo tu sei buono dentro, è che non sei ancora abituato…” Questa frase apparentemente sembra solo un insieme di parole, come tutte d’altronde, ma in realtà, proviamo ad immergerci in essa e scopriremo che nella semplice e piccola mente di un bambino che sta disegnando, nascono mille pensieri su come lui vede il…

Continua a leggere

Primo giorno dell’anno: Alcune opere perdono il copyright

In questo primo giorno dell’anno, alcune opere, famose e non, hanno perso il diritto d’autore. Fra queste sono presenti i libri di George Orwell e Cesare Pavese. Le case editrici italiane possono diffondere le opere di uno scrittore morto, senza dover pagare, solo dopo 70 anni dalla sua morte; ma senza considerare l’effettivo mese. Si fa coincidere sempre con il 31 dicembre. Pertanto, ad esempio, dal primo gennaio dell’anno corrente, 2021, perderanno il copyright tutte le opere degli autori morti nel 1950. Fra le opere più famose di George Orwell,…

Continua a leggere

Fabio Stassi: Vincitore del premio per la critica

Nel giorno del 12 dicembre, si è tenuta la diretta streaming per l’evento “Leggo quindi sono”, un’iniziativa di Ubik, libreria di Foggia, è il “premio delle giovani parole”. In questa quinta edizione, è stato inserito un nuovo riconoscimento, il “premio per la critica”, vinto da Fabio Stassi, scrittore del libro “Con in bocca il sapore del mondo”. Lo scrittore cinquantottenne siciliano, vive a Viterbo e lavora a Roma, ha scritto vari libri tra cui il testo vincente, pubblicato nel 2018. “Con in bocca il sapore del mondo” è una raccolta…

Continua a leggere

Leggo QuINDI Sono, ecco il Premio della Critica Fabio Stassi e la grande poesia del Novecento

La novità dell’edizione 2020 appena conclusa è un riconoscimento votato dagli “adulti “Con in bocca il sapore del mondo” libro più votato da docenti, bibliotecari e lettori Venerdì 11 dicembre, ore 18, incontro online e presentazione del suo nuovo libro Dopo aver premiato virtualmente Claudio Fava, autore più votato dagli studenti per il suo romanzo Il giuramento (Add Editore), vincitore dell’edizione 2020 di Leggo Quindi Sono-Le giovani parole, tocca al più suffragato dagli “adulti”. Già, perché tra le novità di questa quinta edizione appena conclusa c’è anche il Premio della…

Continua a leggere

Covid e crisi economica: ondata di licenziamenti in Francia

Di Francesca Delli Carri Oltre alla disoccupazione dovuta alla pandemia, in Francia ci sono stati da settembre oltre 35.000 licenziamenti. Il settore più colpito è quello del commercio, ma ne stanno risentendo anche il settore aeronautico, chimico e industriale. Il calo di attività ha avuto un impatto su un buon numero di imprese, ma come sempre c’è chi ci marcia: alcune grandi aziende approfittano della situazione generale per licenziare i lavoratori pur non essendo in deficit, nonostante gli aiuti ottenuti dallo Stato. Il mondo del lavoro si compatta davanti alla…

Continua a leggere