1

Il Foggia espugna Lamezia riscattando la sconfitta dell’andata

Grazie ad una rete di Filosa e all’ottima prestazione dei rossoneri il Foggia espugna il D’Ippolito di Lamezia Terme ritornando alla vittoria dopo i due pareggi con il Teramo e l’Aprilia.
Il primo tempo giocato dagli uomini di Padalino non è dei migliori. Nei primi quarantacinque minuti i primi a tirare in porta sono i calabresi con Del Sante dopo appena due minuti. Poco dopo il Foggia risponde prima con Venitucci e poi con Cavallaro senza però mettere in difficoltà l’estremo biancoverde.
Al 21° ci riprova il Vigor Lamezia con Meucci, ma Narcisio si salva rifugiandosi in corner. Al 26° risponde Giglio, il quale servito da Cavallaro sfiora il palo. Una decina di minuti dopo è ancora la Vigor a rendersi pericolosa: prima con Meucci che su un cross di Rondinelli arriva di testa facendo tremare i rossoneri, poi ancora con Del Sante che arriva tutto solo davanti a Narcisio il quale con il piede salva la propria porta.
Finisce 0 – 0 il primo tempo con il Foggia sottotono, ma nella ripresa gli uomini di Padalino mettono alle corde gli avversari.
Appena il tempo di far fare alle lancette un giro d’orologio, Cavallaro dopo una lunga corsa ha l’occasione di portare il Foggia in vantaggio, ma una volta solo contro Piacenti manda la sfera sul fondo. Al 3° della ripresa è la volta di Agnelli che su punizione mette in serie difficolta il portiere avversario. Altri tre minuti ed i rossoneri si portano in vantaggio: Venitucci batte un calcio d’angolo dalla destra e Filosa insacca in rete dopo il tocco di testa di Sciannamè. Dopo il vantaggio il Foggia amministra la gare e prova diverse volte a raddoppiare ma il match termina 1 -0.
Riscattando il ko dell´andata i satanelli ottengono il quarto risultato utile dopo la sconfitta di Aversa portandosi a quota 35 in classifica a 3 lunghezze dalla capolista Teramo.