Un Foggia troppo sprecone si fa rimontare 2 gol dal Melfi

Il Foggia di mister Padalino spreca la possibilità di vincere la prima delle due partite casalinghe compiendo un mezzo passo falso contro il Melfi che riesce a rimontare 2 gol alla squadra foggiana. Le prime azioni pericolose sono di marca ospite. Tortori al secondo minuto di prima intenzione riceve dal corner e calcia sull’esterno della rete fuori. Poi ancora Tortori al sedicesimo impegna Narciso da fuori area. Il Foggia prova ad utilizzare le corsie esterne ma la manovra non trova sbocchi. Il Melfi è ben organizzato davanti alla propria area e chiude bene tutti gli spazi. L’unico a provarci è Venitucci ma i suoi tentativi al 17′ , al 30′ e al 34′ sono vani. Al 41′ arriva l’uno-due del Foggia: punizione di Cavallaro, colpo di testa di Colombaretti e padroni di casa in vantaggio. Al 44′ raddoppio dei rossoneri, sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Quinto a battere Perina ed il Foggia chiude al meglio il primo tempo sul punteggio di 2 a 0. Il Melfi rientra in campo allo “Zaccheria” con il piglio di riprendere la gara, lasciando però possibilità di ripartenze al Foggia che potevano risultare letali, ma i rossoneri non finalizzano le occasioni avute a disposizione. Mossa chiave di Bitetto al quindicesimo del secondo tempo: Marolda prende il posto di Cuomo, Neglia quello di Pinna per un Melfi a trazione anteriore. Al 23′  si riapre la partita, palla in area di Ricciardo, il più lesto è Tortori che mette il pallone in rete.  Passano pochi minuti ed al 26′ su calcio d’angolo è Marolda a colpire di testa e a trovare il pareggio. Forcing finale del Foggia con Leonetti e Giglio ma il risultato non cambia, finisce 2-2.

Post recenti

Leave a Comment