1

Foggia di misura: decide un gol di Loiacono

De Zerbi è costretto ancora a rinunciare a Narciso per squalifica, riconfermando il giovane Micale tra i pali, mentre tra gli ospiti si rivedono gli ex-rossoneri Mancino e Agodirin.

Inizia il match e al 4′ arriva la prima emozione del match: dopo una respinta di Agnelli, l’ex Mancino calcia al volo mandando la palla alta sopra la traversa. Il Foggia attacca ma è impreciso, al 14′ Quinto calcia dai 20 metri ma manda sul fondo.Al 17′ Potenza è costretto ad uscire anzitempo dal campo a causa di un problema fisico. Al suo posto entra D’angelo. Al 31′ i rossoneri passano in vantaggio: punizione di Sainz-Maza dalla distanza, Fumagalli respinge, ma Loiacono è il più lesto a ribadire in rete con un tocco di ginocchio. Dopo 2′ la Casertana ha l’occasione di pareggiare i conti: Minotti sbaglia un retropassaggio servendo Cissè, che lascia il pallone a Mancosu, il quale salta un avversario e manda fuori tempo Micale, ma sul suo tiro a porta vuota si immola Loiacono che salva tutto, poi sulla ribattuta è Micale a respingere. Al 38′ ancora Casertana vicina al pari con un tiro al volo che si stampa dritto sulla traversa. Primo tempo che si chiude dunque sul parziale di 1-0 per il Foggia.

La seconda frazione si apre con i rossoneri determinati a legittimare il vantaggio e vanno vicini al raddoppio in due occasioni: al 48′ direttamente dalla battuta di un corner di Maza che termina di poco a lato ed al 58′ con il neo-entrato Cavallaro che salta Idda e calcia di potenza, ma Fumagalli è lesto a respingere in angolo. Al 67′ ancora Cavallaro in area viene stoppato da Fumagalli in uscita. Al 77′ Gigliotti rimedia il secondo giallo e si reca anzitempo negli spogliatoi, lasciando la sua squadra in 10 uomini. I campani crescono e al 79′ colgono il secondo palo dell’incontro, ancora con Mancino che raccoglie un cross di Idda e calcia a colpo sicuro, ma Micale devia sulla traversa. Nonostante i 5′ di recupero i rossoblu non riescono a trovare il pareggio e la partita si chiude sull’ 1-0.

Il Foggia conquista dunque altri 3 punti fondamentali nella corsa play-off e si colloca al quinto posto in collaborazione con il Lecce. Domenica 18 è in programma proprio Lecce-Foggia e da questo incontro si capiranno le reali sorti dei rossoneri.