1

Verità è prendere posizione

I versi di Sciascia, mi hanno portato a riflettere sulla parola verità, sulla sua importanza e sul suo significato.
Affermare la verità è prendere posizione, è impegno nel portare avanti ciò in cui si crede, è coraggio nel
non tornare indietro quando questa verità comincia ad infastidire qualcuno.
Il rifiuto della verità infatti, parte proprio dal negare l’evidenza: qualcosa è accaduto ma nessuno lo ha visto
o lo ricorda. Se nessuno è disposto a raccontare la storia (cioè la verità), la storia non esiste più, è come
sparita o mai esistita. Così nasce la mafia e su questi modi di fare, sull’omertà, si poggia, cresce e ci
avvelena, tutti quanti, nessuno escluso. Oltre ai grandi mafiosi, ci sono i piccoli mafiosi che incontriamo e
condizionano quotidianamente la nostra vita: sono i ragazzi che si radunano sotto i palazzi facendo rumore
con gli scooter urlando, non curandosi del fastidio che recano agli altri; sono le persone che si puliscono le
scarpe sulle panchine dove poi, non potrà sedersi più nessuno; sono le persone che saltano la fila nelle
prenotazioni in ospedale perché ‘’conoscono qualcuno’’; sono le persone che parcheggiano nel posto dei
disabili; sono i ragazzi che imbrattano i monumenti o. Queste sono tutte storie da denunciare!! La mafia è
prepotenza, perché impedisce a noi tutti di usufruire di beni di cui abbiamo pieno diritto. Perciò, non
dobbiamo voltarci dall’altra parte, non dobbiamo sfuggire alla verità, anche se questo ci mette paura. Ci
vuole coraggio per denunciare, come ha fatto Panunzio o, in tempi più recenti, l’imprenditore Vigilante che
ora è sotto scorta. Se tutti ci unissimo, se non voltassimo le spalle alla verità, Foggia, che è preda da anni
della mafia, potrebbe rinascere.
Io ho partecipato alla marcia della legalità con il Consiglio Comunale dei Ragazzi, e lì ho conosciuto Don
Ciotti, e tante altre coraggiosissime persone parenti di vittime di mafia. È stata un’esperienza fortissima,
commovente, che mi ha toccata e cambiata nel profondo. Io vorrei essere fiera di essere foggiana, vorrei
che la cittadinanza abbattesse il muro dell’omertà, vorrei che tutti noi rialzassimo la testa e ci
riprendessimo la nostra città, facendo vincere la giustizia e la verità.