30 anni di puro successo!

image_pdfimage_print

Quella mattina del 17 settembre 1991, milioni di fan erano in fila per l’uscita dell’attesissimo lavoro discografico dei Guns N’ Roses.

Più che a un doppio album, ricorda un Opera vera e propria: 16 tracce per Use Your Illusion I e 14 tracce per Use Your Illusion II. Ben 30 brani per un lavoro discografico, il quale verrà accompagnato dal conseguente tour mondiale: sarà non solo il tour più lungo della band, ma diventerà il tour più lungo della storia del rock, da gennaio 1991 a luglio 1993.

I Guns si erano trasformati in una realtà riconosciuta nel panorama hard rock pop. Si erano imborghesiti e qualche elemento della band stava andando alla ricerca di nuove sonorità; voleva sperimentare diversi stili musicali. Però tutto questo innescò inevitabilmente, nuovi attriti nella stabilità della band stessa.

Use Your Illusion rappresentò l’evoluzione commerciale del loro sound: un’evoluzione più vicina a quella dei Queen e dei nuovi Aerosmith, e che chiuse definitivamente la porta a quelle sonorità che li avevano immessi con prepotenza e irriverenza nell’olimpo dei mostri sacri del hard rock blues moderno.

Il doppio Use Your Illusion è stato, dunque, il testamento dei Guns N’ Roses, diventati, all’inizio degli anni ’90, la band più famosa del pianeta. Ma fu anche il testamento biologico del genere metal, che da lì a poco avrebbe abdicato a favore della moda grunge e di altri sottogeneri underground del rock.

USE YOUR ILLUSION: 5+1 COSE CHE FORSE NON CONOSCI

  • La band ha pensato che la voce di Axl Rose in “The Garden” suonasse così tanto come quella di Alice Cooper da invitare in studio il Re dello Shock-Rock per aiutarlo nella canzone. Cooper accettò, apparendo così nella traccia.
  • “Civil War” è l’ultima canzone dei Guns con il batterista Steven Adler, espulso dalla band a causa della sua dipendenza dalla Eroina.
  • Con 8 minuti e 57 secondi, “November Rain” è la canzone più lunga di sempre ad essere entrata nella top ten della Billboard Hot 100, raggiungendo il terzo posto.
  • Gli album uscirono alla mezzanotte del 17 settembre 1991. La band vendette 500.000 copie in sole due ore, anche se i megastore si rifiutarono di vendere i dischi perché l’album conteneva testi espliciti.
  • Le copertine di Use Your Illusion I e II raffigurano alcuni dettagli del dipinto “La scuola di Atene”. Sono stati realizzati dall’artista estone-americano Mark Kostabi che ha utilizzato uno schema di colori giallo e rosso per il primo album e uno viola e blu per il secondo.
  • Use Your Illusion fu il capitolo conclusivo per ciò che riguarda la collaborazione con il chitarrista Izzy Stradlin, dopo aver rinunciato già in precedenza al tossico batterista Steven Adler. Di fatti, durante il video di Don’t Cry, curiosamente, appare Slash con un cartello con su scritto “Where’s Izzy?”.

Post recenti

Leave a Comment