Quinta Edizione Concorso “Piccoli giornalisti crescono”

image_pdfimage_print

Vincitore dell’anno Scolastico 2022/23

Carlo Lavista classe 3^A – I.C. Sandro Pertini, Orta Nova (FG)

La giuria ha deciso di andare in deroga al regolamento per questa bella novità che coinvolgerà tutti voi. Sarà possibile, infatti, votare sui social di Facebook l’articolo che ritenete migliore. Precisiamo che il voto di Facebook inciderà per il 50% nella valutazione della giuria. Per votare sarà sufficiente cliccare “Mi piace” alla fine dell’articolo scelto. Ogni articolo sommerà i voti presi da Facebook a quelli della giuria per la classifica finale. Il concorso, patrocinato dall’ dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia – Ufficio V – Ambito territoriale Foggia, da Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, dalla libreria UBIK di Foggia e da La Città del Cinema

Tema del mese di novembre

《I diritti degli esseri umani devono essere di tutti gli esseri umani, proprio di tutti, sennò chiamateli privilegi》Gino Strada

La giovane Mahsa Amini è stata arrestata e brutalmente uccisa in Iran dalla polizia “morale”, per non aver indossato correttamente il velo. Ciò ha scatenato lo sdegno e le proteste in tutto il Paese.

Sei un giornalista e decidi di dare notizia di tali recenti eventi, denunciando al mondo i diritti puntualmente negati alle donne e cercando di smuovere le coscienze di tutti.

Vincitrice

Sara Aghilar, alunna della classe 3F presso l’I.C. Pio XII di Foggia.

Tema del mese di dicembre

《E in questa pianura, fin dove si perde, crescevano gli alberi e tutto era verde, cadeva la pioggia, segnavano i soli il ritmo dell’ uomo e delle stagioni》F. Guccini

 È Natale, si accendono le luci, si ritrova il calore degli affetti, eppure dimentichiamo l’amore più grande: la nostra Madre Terra. Sei un/una giornalista e decidi di scrivere un articolo denunciando gli sprechi e gli abusi sulla Natura, che ogni giorno generano disastri, invitando ognuno a dare il proprio contributo prima che sia troppo tardi. Buon lavoro!

Vincitrice

Caterina Nicolè Classe 3 L Istituto C. “Foscolo-Gabelli” – Foggia

Tema del mese di gennaio

《Quali nuovi cammini dovremo intraprendere per abbandonare le catene delle nostre vecchie abitudini, per essere meglio preparati, per osare la novità? Quali segni di vita e di speranza possiamo cogliere per andare avanti e cercare di rendere migliore il nostro mondo?》
“Nessuno può salvarsi da solo”, Papa Francesco, 1 gennaio 2023
I recenti eventi – la guerra, le migrazioni e le repressioni violente dei regimi dittatoriali – hanno messo in luce tutte le contraddizioni e le ingiustizie del nostro mondo.
Nel tuo primo articolo del 2023, per augurare ai lettori un buon inizio d’anno nuovo, prova tracciare percorsi per costruire un mondo di pace e unione.

Vincitore

Carlo Lavista classe 3^A – I.C. Sandro Pertini, Orta Nova (FG)

Tema del mese di febbraio

《Ogni giorno succedono piccole cose, tante da non riuscire a tenerle a mente né a contarle, e tra di esse si nascondono granelli di una felicità appena percepibile, che l’anima respira e grazie alla quale vive.》 (Banana Yoshimoto
Passeggiando un pomeriggio qualunque per le strade della tua città o del tuo paesino, ti ritrovi ad assistere a un evento di quotidiana bellezza che ti dona speranza nell’umanità e in questo nostro strano mondo. Prova a raccontarlo ai lettori e alle lettrici del tuo giornale, come un messaggio che faccia riflettere sul valore di ogni piccolo gesto compiuto o ricevuto.

Vincitrici

Ex aequo… Elia Salino III A, Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline – Scuola Secondaria di 1° G – Rago Cecilia III D Istituto Comprensivo Stornarella-Ordona “A. Moro”

Tema del mese di marzo

《Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla.》- Martin Luther King
Inizia il TG della sera e sei tu il/la giornalista che lo conduce. Tutti i ragazzi e le ragazze sono in ascolto. Rivolgi loro un appello accorato al cambiamento, alle azioni responsabili, per rendere il nostro territorio un posto migliore, libero dalla cultura marcia dell’illegalità.

Vincitore

Alessio Forte Istituto Comprensivo Manzoni Radice di Lucera