Quinta Edizione Concorso “Piccoli giornalisti crescono”

image_pdfimage_print

Tema del mese di novembre

《I diritti degli esseri umani devono essere di tutti gli esseri umani, proprio di tutti, sennò chiamateli privilegi》Gino Strada

La giovane Mahsa Amini è stata arrestata e brutalmente uccisa in Iran dalla polizia “morale”, per non aver indossato correttamente il velo. Ciò ha scatenato lo sdegno e le proteste in tutto il Paese.

Sei un giornalista e decidi di dare notizia di tali recenti eventi, denunciando al mondo i diritti puntualmente negati alle donne e cercando di smuovere le coscienze di tutti.

Vincitrice

Sara Aghilar, alunna della classe 3F presso l’I.C. Pio XII di Foggia.

Tema del mese di dicembre

《E in questa pianura, fin dove si perde, crescevano gli alberi e tutto era verde, cadeva la pioggia, segnavano i soli il ritmo dell’ uomo e delle stagioni》F. Guccini

 È Natale, si accendono le luci, si ritrova il calore degli affetti, eppure dimentichiamo l’amore più grande: la nostra Madre Terra. Sei un/una giornalista e decidi di scrivere un articolo denunciando gli sprechi e gli abusi sulla Natura, che ogni giorno generano disastri, invitando ognuno a dare il proprio contributo prima che sia troppo tardi. Buon lavoro!

Vincitrice

Caterina Nicolè Classe 3 L Istituto C. “Foscolo-Gabelli” – Foggia

Tema del mese di Gennaio

《Quali nuovi cammini dovremo intraprendere per abbandonare le catene delle nostre vecchie abitudini, per essere meglio preparati, per osare la novità? Quali segni di vita e di speranza possiamo cogliere per andare avanti e cercare di rendere migliore il nostro mondo?》
“Nessuno può salvarsi da solo”, Papa Francesco, 1 gennaio 2023
I recenti eventi – la guerra, le migrazioni e le repressioni violente dei regimi dittatoriali – hanno messo in luce tutte le contraddizioni e le ingiustizie del nostro mondo.
Nel tuo primo articolo del 2023, per augurare ai lettori un buon inizio d’anno nuovo, prova tracciare percorsi per costruire un mondo di pace e unione.

Vincitore