Accade Oggi: 99 anni fa il Primo Zampillo d’Acqua

Era il 21 marzo del 1924, giorno in cui nella fontana dinanzi la villa arriva il Primo Zampillo d’Acqua. 25 metri di altezza per lo zampillo che diventa la prima fonte d’irrigazione dell’intera città! Data Storica per Foggia, 99 anni fa arriva l’acqua dalle sorgenti del Sele. Occorreva dissetare la Puglia! I lavori per far arrivare l’acqua iniziarono molto prima, nel 1906, con una spesa di milioni di lire che però porto pian piano a quello che abbiamo oggi! Avere l’acqua in tutte le case, in tutte le strutture e…

Continua a leggere

Uno spreco insostenibile

L’acqua è una risorsa fondamentale per la vita sulla terra, eppure ogni anno, nel nostro paese, perdiamo oltre 3,9 miliardi di metri cubi d’acqua. Basti pensare che ogniqualvolta apriamo un rubinetto quasi la metà dell’acqua prelevata si disperde prima di raggiungere le nostre tubature di casa. È evidente, la causa principale di queste cospicue perdite è l’invecchiamento e il deterioramento dell’infrastruttura idrica. Circa il 60% della rete idrica nazionale ha più di 30 anni e il 25% ne ha più di 50. Purtroppo questa non è l’unica criticità, infatti a…

Continua a leggere

Le conseguenze del riscaldamento globale

Il riscaldamento globale interessa tutte le regioni del mondo, portando allo scioglimento delle calotte polari e dei ghiacciai. Questi fattori uniti al riscaldamento diretto dell’acqua, che accresce di volume, non solo faranno aumentare il livello del mare, bensì causeranno alluvioni e fenomeni di erosione lungo le regioni costiere più basse. In pochi decenni, numerosi atolli diventeranno inabitabili a causa dell’incremento delle condizioni meteorologiche estreme e dalla difficoltà nel trasportare le limitate risorse di acqua dolce. Pensando invece al nostro territorio, a chi non è capitato di tornare al mare dopo…

Continua a leggere

Rifiuti radioattivi, un nuovo deposito nazionale

Dopo sei anni di ritardi è stata pubblicata la mappa dei siti idonei ad ospitare il Deposito nazionale delle scorie nucleari. In questo magazzino sarà possibile sistemare definitivamente e in sicurezza circa 78.000 metri cubi di rifiuti radioattivi a bassa e molto bassa attività. 33.000 metri cubi di scorie sono già stati prodotti, mentre i restanti 45.000 si stima verranno generati entro 50 anni. I rifiuti, la cui radioattività decadrà nell’arco di 300 anni, verranno trasportati al deposito in dei contenitori metallici inseriti e cementati in moduli di calcestruzzo speciale,…

Continua a leggere

I fast food e la cattiva alimentazione

Le catene di fast food si stanno espandendo in tutto il mondo per offrire un servizio più ampio, apprezzato dalla gente che fa del piacere la propria distruzione. Molti studi hanno dimostrato che i prodotti di queste multinazionali sono nocivi per la nostra salute, ma a renderli ancora più dannosi siamo proprio noi facendone un largo consumo. Questi cibi “spazzatura” cambiano le loro conseguenze in base alle nazioni. Prendiamo in considerazione una della catene di fast food più grande al mondo. Quando si passa da un paese europeo ad un…

Continua a leggere