1

Rocco Hunt a FqMagazine: “La mia generazione è delusa dalla politica, le libertà sono violate. Io ho il Green Pass ma sono stato costretto”

Rocco Hunt ritorna con noi con la pubblicazione del suo nuovo album “Rivoluzione”. In questo disco sono presenti tutte le sue sfaccettature partendo dal rap arrivando alla bachata. In un’intervista il cantautore parla di una rivoluzione nata dai sacrifici suoi e della sua famiglia, in cui nelle cover sono presenti i suoi trascorsi passati senza mai rinnegare il presente. Dichiara che il tema è il dubbio della fede: il cantante ci fa ragionare sul fatto che nonostante crediamo nell’esistenza di Dio chissà se ci osserva, se ci perdona e se ci assolve da tutti i peccati. Ci parla anche del periodo che stiamo vivendo in cui tutto quello che è successo ci ha portato ad una fase dove le cose più semplici, banali e normali sono diventati atti di rivoluzione. Gente che chiede di andare a lavorare, che chiede di tornare alla libertà e di ritornare a credere nelle istituzioni. Rocco Hunt afferma “La mia generazione è delusa a livello politico” viste anche le ultime vicende. La situazione generale va verso un punto di non ritorno e le nostre libertà vengono violate quotidianamente. Per quanto riguarda le proteste sul green pass pensa che ognuno ha il diritto di protestare e credere nelle proprie idee.” Io ho il Green Pass quindi ho poco da protestare, sono stato ‘costretto’ ma ormai si tratta di quello, a prescindere dal discorso sanitario ormai è un discorso quasi politico. ”Ritiene che è un discorso politico perché è andato in Spagna per tre volte e solo una di queste gli hanno richiesto il green Pass. Per di più dichiara con grand dolore che La sua più grande richiesta è di tornare a fare i concerti visto che il loro è l’ultimo settore a dover ripartire e per questo è arrabbiato poiché sono due anni che aspetta di fare il tour. In merito a questa risposta ci dice che quest’anno non parteciperà a Sanremo ma non è detto che non ci sarà un suo ritorno nello spettacolo condotto da Amadeus…