1

Diamo voce a chi non l’ha più o la sta perdendo

Da quattro mesi l’Australia brucia, ma in queste ultime settimane la situazione è sfuggita di mano. Ben tre aree interessate in differenti zone del continente.
In totale sono andati perduti più di 2000 case, 60 mila chilometri quadrati bruciati, più di 25 persone hanno perso la vita, più di 480 milioni di animali sono morti. Dichiarato lo stato di emergenza, il rischio di estinzione dei koala è certo e il grande rischio di salute per il fumo è garantito. Mai prima di queste settimane c’era stato un così danno ambientale.

Il pianeta ha bisogno di aiuto non possiamo girare la testa dall’altra parte.
Non è giusto pensare “Non brucia il mio territorio, non mi interessa“.

Bisogna ringraziare i migliaia di volontari partiti per aiutare quelle zone colpite.
È doveroso ringraziare USA, Canada e Nuova Zelanda per aver soccorso.
Ma non possiamo permettere che tutto ciò possa avere una fine.

Il pianeta è di TUTTI. Ognuno può contribuire a renderlo migliore.
Tutti possiamo cercare di aiutare nel salvare la situazione attuale.

Possiamo donare un piccolo contributo al WWF o alle associazioni di volontariato.
Potremmo anche adottare un koala nella speranza di riuscire a salvare l’habitat. Non possiamo permettere l’estinzione.

Ricorda… Il pianeta è un dono, non buttiamolo via.