image_pdfimage_print

Morto Stefano Ganci: fedelissimo di Riina e omicida di Borsellino

Nel carcere di Palermo è stato trovato morto questa mattina, stroncato da un infarto, Stefano Ganci, mafioso che operava sotto il comando di Totò Riina. Era stato condannato all’ergastolo per essere stato l’autore di numerosi omicidi, tra le vittime figurano Rocco Chinnici, Ninni Cassarà ed aveva fatto parte del commando che pedinò Paolo Borsellino, monumento della legalità e della lotta alla mafia,  la mattina della strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992.

Continua a leggere