image_pdfimage_print

Quali conseguenze climatiche sta portando la guerra?

Tra tutti i risvolti drammatici che una guerra comporta in termini di distruzione e vite umane, ce n’è ancora uno che non può essere sottovalutato: il danno ambientale sull’ecosistema naturale. Durante i conflitti le emissioni di gas, che alterano il clima e i danni agli ecosistemi dei territori coinvolti, aumentano di parecchio e c’è una dilapidazione di preziose materie prime. Per quanto riguarda l’energia, tutti i paesi europei dipendono dalla Russia e per far fronte a questa mancanza, si potrebbe decidere di riattivare, in Italia, le centrali elettriche alimentate a…

Continua a leggere

Piste ciclabili: un investimento necessario

È evidente, con il passare del tempo le attenzioni della nostra società verso il cambiamento climatico stanno aumentando, e con esse anche le persone che ogni giorno scelgono alternative sostenibili per i loro spostamenti.Tuttavia, per far sì che le bici si affermino anche in Italia come mezzo prescelto c’è bisogno di un miglioramento delle infrastrutture. Le piste ciclabili infatti sono un punto cruciale per la mobilità sostenibile, rappresentata principalmente da autobus a zero emissioni e servizi di car e bike sharing. Un miglioramento dei servizi pubblici in questa campo andrebbero…

Continua a leggere

La prima cittadina a rischio di essere sommersa: Fairbourne

Gli abitanti di Fairbourne, una piccola località balneare sulla costa nord-occidentale del Galles, sono stati definiti i primi “rifugiati climatici” del Regno Unito. Infatti, Fairbourne è la prima cittadina costiera britannica a rischio di scomparire, sommersa a causa di inondazioni provocate dal cambiamento climatico. Il governo ha preannunciato che a causa dell’aumento del livello del mare, dovuto al cambiamento climatico, entro il 2054 la cittadina non sarà più sicura. Fairbourne, costruita nel 1850, si trova già sotto il livello del mare durante l’alta marea primaverile. Secondo gli scienziati, il livello…

Continua a leggere

Verso il punto di non ritorno

Sono ormai decenni che la temperatura media della Terra continua ad aumentare, ma a preoccupare è il nuovo aggiornamento climatico della World meteorological organization (Wmo), dal quale emerge una possibilità del 40% di un incremento di +1,5° C nei prossimi 5 anni. Il Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (IPCC) delle Nazioni Unite ha dichiarato che un tale aumento ci condurrebbe al raggiungimento di un punto critico con rischi di siccità estrema, incendi, inondazioni e carenza di cibo. L’accordo sul clima di Parigi specifica che l’incremento della temperatura globale…

Continua a leggere

Le zone costiere e l’innalzamento dei mari

L’innalzamento dei mari a causa del riscaldamento globale è un fenomeno in costante aumento che potrebbe portare alla fine del secolo a sommergere molte zone costiere. A sostenere ciò, ci sono gli studi dell’Onu sui cambiamenti climatici, che prevedono innalzamenti che vanno da 0,94 a 1,45 metri. In particolare, verrà colpito il Mediterraneo, che essendo un mare chiuso ha un equilibrio molto fragile. Si calcola infatti che fino al 2100, l’Italia potrebbe perdere il 30% delle sue coste. Inoltre dal 1970 si è riscontrata un’erosione delle coste di 40 milioni…

Continua a leggere

L’eolico, il nuovo alleato dell’Italia contro il cambiamento climatico

Ultimamente l’Italia sta scegliendo i propri alleati per far fronte al fenomeno del cambiamento climatico e, fra questi c’è proprio l’eolico, un settore in grado di sostenere il Paese dal punto di vista economico ed occupazionale, migliorandone gli aspetti sociali. Nel dettaglio se si installassero gli impianti eolici previsti dal Pniec (Piano nazionale integrato di energia e clima), ci sarebbe un incremento dell’occupazione con 67.200 posti di lavoro, collocati maggiormente nel Meridione. Ogni anno, ha dichiarato l’Anev (Associazione nazionale energia del vento), che questo settore crea un flusso monetario di…

Continua a leggere

Mal tempo e danni in tutta Italia

Le temperature climatiche in questo periodo stanno cambiando drasticamente. Una settimana fa le temperature erano basse con la presenza di forti venti che contrastavano anche l’andamento della persona. Questo cambiamento climatico ha causato gravi incidenti come ad esempio a Napoli un uomo di 62 anni è deceduto a causa di un albero di grosse dimensioni cadutogli addosso. I danni non sono mancati neanche nella nostra città: pali della luce e alberi caduti, camion ribaltati, un cartello pubblicitario che a causa del forte vento, è caduto sulla carreggiata colpendo un’auto in transito.…

Continua a leggere

IL CAMBIAMENTO CLIMATICO CHE NON VOGLIAMO !

Greta Thumberg, una ragazzina svedese di 15 anni ha mobilitato centinaia di migliaia di suoi coetanei in tutto il mondo per sensibilizzare gli adulti, per perseverare la salute e il clima del nostro pianeta. In Italia ci sono state molte manifestazioni e cortei coloratissimi in ogni città; organizzati dai ragazzi per reclamare il diritto della nostra terra ad essere trattata meglio, così da evitare l’inarrestabile mutamento climatico con le sue conseguenze che purtroppo tutti conosciamo. Con questo i ragazzi hanno voluto dare luce ad un mondo troppo spesso usato e…

Continua a leggere

Quest’anno a Natale doniamo a chi ne ha più bisogno

So esattamente quello che state pensando. Ecco la solita cantilena sul Natale e l’essere più buoni, sul non pensare alle feste con un atteggiamento consumistico e che è sempre meglio donare che ricevere. Per quanto sia incline alla retorica cristiana del Natale, non è dei 5 milioni di italiani che vivono in condizioni di povertà assoluta di cui voglio parlarvi o dei bambini che nel continente africano ogni giorno muoiono di fame. Quest’anno è giusto, oltre che necessario parlare di un altro essere (se siete amanti delle allegorie), a cui…

Continua a leggere

Geostorm, buone intenzioni con scarsi risultati

“Il clima sta cambiando”, “il nostro mondo è in pericolo” frasi che conosciamo fin troppo bene, che purtroppo vengono addirittura ignorate; è un tema delicato e sicuramente non ne discuterò in questo articolo che invece parla di Geostorm, film il quale soggetto dovrebbe essere per l’appunto il cambiamento climatico, ma scrivendovi questa recensione è proprio l’ultima cosa che mi viene in mente, ciò vuol dire che il film ha fallito nel trasmettere un messaggio importantissimo, ha fallito laddove non doveva fallire; Geostorm è tutt’altro che brutto, non è quel film…

Continua a leggere