image_pdfimage_print

Eolico: non solo vantaggi

La Capitanata sta assistendo ad una vera e propria costruzione di massa di parchi eolici, ma quali sono gli effetti negativi che hanno sull’uomo? Ebbene sì, non è tutto oro quello che luccica, infatti l’energia eolica oltre ad essere un ottima fonte rinnovabile, gratuita e a bassa manutenzione presenta numerosi svantaggi. Fra questi troviamo in primo luogo l’impatto visivo, notevolmente criticato dai sindaci per l’ostruzione paesaggistica, senza tener conto della possibilità di assenza di vento e degli elevati costi di installazione, soprattutto in caso di piattaforme off-shore. Bisogna fare i…

Continua a leggere

Ideologia canaglia

Il nucleare di quarta generazione è ormai sulla bocca di tutti da quando il ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha divulgato l’eventualità di una reintroduzione del nucleare nella nuova tassonomia verde. In molti si focalizzano sui risultati dei referendum antinucleari del 1987 e del 2011, con i quali oltre l’80% degli italiani si è dimostrato contrario al nucleare in Italia. È necessario però prendere in considerazione l’innovazione tecnologica registrata negli ultimi anni in questo settore, che ricordiamo contribuire per il 10% alla produzione di energia elettrica a livello globale.…

Continua a leggere

L’eolico, il nuovo alleato dell’Italia contro il cambiamento climatico

Ultimamente l’Italia sta scegliendo i propri alleati per far fronte al fenomeno del cambiamento climatico e, fra questi c’è proprio l’eolico, un settore in grado di sostenere il Paese dal punto di vista economico ed occupazionale, migliorandone gli aspetti sociali. Nel dettaglio se si installassero gli impianti eolici previsti dal Pniec (Piano nazionale integrato di energia e clima), ci sarebbe un incremento dell’occupazione con 67.200 posti di lavoro, collocati maggiormente nel Meridione. Ogni anno, ha dichiarato l’Anev (Associazione nazionale energia del vento), che questo settore crea un flusso monetario di…

Continua a leggere