1

Foggia-Avellino 1-1, con Petermann 

Il Foggia torna a giocare allo Stadio Pino Zaccheria contro l’Avellino. 

Calcio Foggia 1920(3-5-2): Nobile, Garattoni, Rizzo, Di Pasquale, Ogunseye (76’ D’Ursi), Sciacca(45’ Leo), Petermann (88’ Odjer), Frigerio(76’ Peralta), Di Noia, Costa, Vuthaj. 

Allenatore: Fabio Gallo 

Avellino (4-3-3): Pane, Rizzo, Tito, Garetto (73’ Maisto), Gambale, Russo (73’ Kanoute’), Casarini, Matera (87’ Franco), Trotta(58’ Murano), Auriletto, Moretti. 

Allenatore: Massimo Rastelli 

Reti: 2’ (RIG) Petermann (FOG), 8’ Russo (AVE)

Primo Tempo 

Inizia il primo tempo, dopo il minuto di silenzio per ricordare le sette vittime della tragedia dell’elicottero caduto ad Apricena. Inizia il Foggia, con continui passaggi. Rimessa laterale per il Foggia, al 1’. Calcio di rigore per il Foggia, perché Garattoni finisce a terra. Petermann batte e segna al 2’. 

Foggia-Avellino 1-0. 

Rimessa laterale battuta da Garattoni, al 3’. Il Foggia pressa gli avversari. Calcio di punizione per l’Avellino, al 4’. Il Foggia pericolo con Vuthaj, ma la sfera finisce nelle mani di Pane, al 5’. Calcio di punizione per gli avversari, al 7’. Pareggia l’Avellino, con Russo. Ennesima punizione per l’Avellino. 

Foggia-Avellino 1-1. 

Il Foggia pericoloso di nuovo con Ogunseye, però la sfera non vede Vuthaj, al 9’. Calcio di punizione per gli avversari, batte Matera, al 10’. Contrasto tra Rizzo e Garetto, al 11’. Rimessa laterale per l’Avellino. Giù Ogunseye, per contrasto con un uomo dell’Avellino. Punizione battuta dal Foggia, al 12’. Tiro dalla bandierina per i satanelli, batte Garattoni, al 14’. Foggia riparte con Petermann. Rimessa laterale Avellino, al 16’. 

Rimessa, di nuovo, per l’Avellino. Casarini si avvicina  alla porta rossonera, al 17’. Passaggi tra Frigerio e Di Pasquale. Calcio di punizione per i rossoneri. Ennesima punizione per Avellino, al 19’. Rimessa per i satanelli. Ogunseye perde la sfera, ma il Foggia riprende la palla, al 21’. Rinvio per l’Avellino, al 22’. Rimessa per i rossoneri. Garattoni difende la sfera, al 23’. Costa cade, commettendo un errore. Frigerio non riesce a trovare Vuthaj e la sfera termina tra i piedi degli avversari, al 24’. Punizione per i biancoverdi. 

Garattoni scavalca gli avversari, ma Matera lo fa cadere terra. Cartellino Giallo per Matera, al 26’. Calcio di punizione in favore dei rossoneri, batte Costa e la sfera termina sui cartelloni pubblicitari. Di Noia non trova Ogunseye, al 29’. Occasione persa dai rossoneri. Giallo anche per Casarini, al 30’. Di Noia a terra. Di Noia tira e termina fuori, ci riprova Garattoni e finisce sul palo. Casino allo Stadio Zaccheria, animi infuocati tra le tifoserie. 

Angolo per i rossoneri, bloccato a causa dei continui lanci dei petardi e degli oggetti. Petermann e Di Pasquale parlano con le tifoserie. Si riprende il gioco, con l’angolo per il Foggia, al 39’. Lotta Ogunseye-Rizzo, al 40’. Si lotta su ogni pallone, al 41’. Rimessa laterale per i biancoverdi, al 42’. Passaggi tra Di Noia e Costa, ma la sfera termina tra le mani di Pane, al 42’. Vuthaj cavalca il campo da solo, ma non trova lo specchio della porta, al 43’. Petermann calcia e la sfera termina in curva. 

Il quarto uomo afferma 5’ minuti di recupero. 

Rimessa Foggia, al 45’. Angolo per i satanelli, al 45’+1’. Frigerio tira, ma non entra. Tiro dalla bandierina, di nuovo, per i rossoneri e Di Pasquale per poco non segna di tacco. Rimessa laterale per il Foggia. Petermann chiude perfettamente un uomo dell’Avellino. Garattoni tira e la sfera viene fermata dal portiere bianco verde. Giallo per Petermann. 

Il primo tempo termina Foggia-Avellino 1-1

Secondo Tempo

Primo cambio per il Foggia, esce Sciacca ed entra Leo, al 45’. Passaggi tra entra e le squadre. Colpo di testa di Di Pasquale, al 46’. Cost respinge la sfera degli avellinesi. Problemi per Di Noio, l’arbitro richiama lo staff medico. Termina fuori la sfera dei biancoverdi, al 49’. Angolo per i biancoverdi, al 50’. Carica a portiere. Punizione per i satanelli. Si allarga Di Noia, al 53’. 

Rimessa laterale Avellino, al 55’. Foggia avanza, senza riuscirci. Prima sostituzione per l’Avellino, esce Trotta ed entra Murano, al 58’. Avellino pericoloso. Passaggi tra i due attaccanti rossoneri, al 59’. Occassione da gol persa. Rimessa Foggia. Ogunseye per poco non fa entrare la sfera, al 61’. Angolo per i rossoneri, sfera trattenuta da Pane. 

Calcio di punizione per i rossoneri, al 64’, che termina in angolo. Corner per il Foggia, battuto da Costa, al 65’, e Vuthaj non riesce a segnare. 

Punizione per i biancoverdi, al 66’. Passaggi tra gli avversari. Peterman tira e la sfera termina sui cartelloni pubblicitari, al 69’. Costa mette male la sfera, al 70’. Calcio di punizione per il Foggia, al 71’. Calcio di punizione Avellino. Doppia sostituzione per i biancoverdi, entrano Kanoute’ e Maisto ed escono Russo e Garetto, al 73’. Punizione per gli avversari. Nobile ferma la sfera dei biancverdi. Doppio cambio anche in casa Foggia, entrano D’Ursi e Peralta ed escono Ogunseye e Frigerio, al 76’. 

Rimessa laterale per il Foggia. Leo calcia, ma Pane ferma la palla, al 77’. Rimessa laterale per l’Avellino, al 80’. Petermann lotta per mantenere la sfera e la passa a Garattoni, ma Vuthaj non riesce a farla entrare in porta. Passaggi tra i satanelli. Vuthaj respinto da Tito. L’arbitro ammonisce Mister gallo, al 83’. Rimessa laterale per il Foggia. Cambio in per l’Avellino, entra Franco ed esce Matera, al 87’. Poi anche il Foggia, entra Odjer ed esce Petermann, al 88’.  Odjer passa a Di Noia, ma la sfera finisce fuori, al 90’. 

Il quarto uomo dalla lavagnetta luminosa afferma 4’ minuti d recupero. 

Angolo per Avellino, al 90’. D’Ursi avanza da solo, tira e la sfera termina all’esterno della reta, al 90’+1. Calcio di punizione per i satanelli, al 90’+2. Garattoni passa a Rizzo, ma la palla termina fuori, al 90’+4’. 

La partita termina Foggia-Avellino 1-1. 

La prossima partita Monopoli-Foggia si terrà il 13/11/22, alo Stadio Veneziani alle 14:30. 




Foggia-Avellino 2-0, i rossoneri vincono contro i lupi  

Il Foggia torna allo Stadio Pino Zaccheria per giocare contro l’Avellino di Mister Gautieri. 

Ecco le formazioni: 

Calcio Foggia 1920 (4-3-3): Dalmasso, Gallo, Rocca(73’ Garofalo), Curcio (83’ Ferrante), Merola (59’ Vitali), Sciacca, Girasole, Petermann, Martino, Di Grazia (59’ Turchetta), Rizzo (83’ Nicolao).

Allenatore: Zeman

Avellino (3-5-2): Forte, Aloi, Kanouté (66’ Kragl) , Mastalli (46’Micovschi), Murano (81’ Brescia), Dossena, Bove, Carriero, Ciancio(81’ Rizzo), Silvestri, Mignanelli (46’ Matera).

Allenatore: Gautieri 

Reti: 7’ Merola (FOG), 55’ Curcio (FOG). 

Primo Tempo 

Inizia il primo tempo allo Stadio Pino Zaccheria, con le curve vuote, e la sfera gira tra i piedi dell’Avellino che prova ad attaccare, ma viene fermato dalle maglie rossonere. Ci prova Kanouté, ma la sfera termina con rimessa laterale per gli avversari, al 1’. Rimessa laterale per il Foggia. Martino tira verso Curcio, ma non lo trova al 2’. L’Avellino insiste con Murano e Carriero, mi finisce fuori. Adesso ci prova il Foggia, con Merola e la sfera termina fuori. 

Le due squadre si stanno studiando e analizzando, al 4’. La sfera di Murano viene murato dalla difesa rossonera. Due uomini del Foggia a terra, ma per l’arbitro il gioco continua, al 5’. Rimessa laterale per l’Avellino, poi anche per il Foggia. Uomo rossonero a terra, al 6’. Calcio di punizione per i rossoneri, che entra in reta la sfera con Merola, al 7’. 

Foggia-Avellino 1-0. 

Altro rossonero a terra, ma l’arbitro fa continuare. Si accorge e ferma l’azione dei lupi dì Gautieri. L’Avellino tira, ma la sfera termina fuori, al 9’. Rimessa in favore del Foggia. Grande occasione per il Foggia, ma la sfera termina sui cartelloni pubblicitari, al 12’. Ci riprova, ma la sfera viene respinta da Forte. Cartellino giallo per Bove, al 15’. Foggia avanza con Petermann, ma non trova Di Grazia. 

Calcio d’angolo per il Foggia, battuto da Di Grazia. Secondo angolo sempre i rossoneri, per un pelo la sfera non entra al 16. Ci riprova Curcio, ma non ci riesce. Riparte il Foggia, con Dalmasso. Rimessa per l’Avellino, respinta dalla difesa rossonera. Scontro tra due giocatori di entrambe le squadre, al 19’. Cartellino giallo per Pane, in panchina dell’Avellino. Ritornano all’attacco i rossoneri, al 20’. Fuori gioco per i satanelli. 

Rimessa latarale per la squadra avversaria. Riparte il Foggia con Merola, ma viene buttato giù da un avversario, al 23’. Rimessa per i rossoneri, al 25’. Kanouté a terra. Avanzano i rossoneri, ma la sfera ritorna nella metà campo. Occasione sfumata per i rossoneri, al 27’. Avanza l’Avellino, ma il guardalinee dice che è fuorigioco, al 28’. Calcio di punizione battuto da Petermann, ma la palla finisce tra i piedi dell’Avellino. 

Rimessa laterale per la squadra del boemo, giocatore dell’Avellino a terra. Errore per i rossoneri, ma recuperano. Giocatore dei lupi a terra, l’arbitro ferma il gioco. Sfera tra i piedi dei lupi, ma i satanelli gliela tolgono. Cartellino rosso per Aloi, per aver colpito con i tacchetti la testa di un rossonero, al 33’. Gioco ferma, interviene lo staff medico. Avellino in 10. Grandi passaggi tra i rossoneri. 

Calcio di punizione per il Foggia, battuto da Petermann. Il Foggia tiene palla, tira e viene fermata da Forte, al 37’. Giocatore dei lupi a terra, ma l’arbitro fa continuare. Alessio Curcio viene attaccato, non riuscendo a concludere l’azione al 38’. Sfera di Petermann termina sui cartelloni, al 39’. Rimessa dal fondo con Dalmasso, al 40’. Fuori gioco Avellino. Gallo effettua un tiro a giro che termina fuori. 

Calcio di punizione per i lupi, al 43’. Rimessa laterale per gli avversari, ma la sfera torna tra i piedi dei rossoneri. Il quarto uomo afferma un minuto di recupero. Altra occasione sfumata per i satanelli, al 45+1’. 

Il primo tempo finisce Foggia-Avellino 1-0. 

Secondo Tempo 

Tornano le squadre in campo e l’ Avellino è già pronto per il suo primo cambio, inaffi entrano Micovschi e Matera ed escono Mastalli e Mignanelli, al 46’. Il Foggia già pronto ad attaccare. 

Rimessa laterale per l’Avellino, al 47’. Il Foggia riparte, ma un uomo finisce a terra. L’arbitro assegna cartellino giallo a Silvestri, al 48’. Calcio di punizione per i satanelli. Sfera dei satanalli respinta dalla difesa dell’Avellino. Cartellino giallo per Matera, al 50’. 

Martino tira e la sfera finisce dritta dritta nelle mani di Forte, al 51’. Giocatore rossonero a terra, gioco fermo. Calcio di punizione per la squadra del boemo, batte Curcio e la sfera entra nella porta avversaria, al 55’. 

Foggia-Avellino 2-0. 

Occasione persa per i rossoneri, per un errore nel passaggio. Riparte il Foggia sulla fascia sinistra, ma un uomo rossonero cade a terra. Calcio di punizione per il Foggia, al 57’. Martino perde la sfera. Zeman effettua una doppia sostituzione entrano Turchetta e Vitali ed escono Di Grazia e Merola, al 59’. Angolo per il Foggia, al 60’. Vitali tira e la sfera termina alta sulla traversa. Riconquista la palla l’Avellino, ma vengono fermati. 

Rimessa per la squadra avversaria, 63’. Cambio per l’Avellino entra Kragl ed esce Kanouté, al 66’. Uomo a terra dell’Avellino, giallo per Petermann, al 67’. Calcio di punizione per la squadra avversaria, batte Kragl e la sfera termina fuori, al 68’. Rimessa laterale per i rossoneri. Occasione persa per il giovane Vitali, al 69’. Avanza Curcio, ma finisce a terra. Ora, riparte l’Avellino. Tiro dalla bandierina per i satanelli, batte Curcio e la sfera di Turchetta non entra, al 71’. 

Sfera tra i piedi dei lupi, Kragl tira e Dalmasso la para, al 72’ . Angolo per i lupi, ma la palla termina in Curva Nord. Il Foggia sostituisce Rocca con Garofalo, al 73’. Rimessa laterale per gli avversari, avanza il Foggia. Errore per Petermann. Scontra tra due giocatori, al 76’. Giocatore del Foggia a terra, al 77’. Avellino pericoloso vicino alla porta dei satanelli. Angolo per gli avversari. Calcio di punizione dei lupi, fermato da Dalmasso, al 79’. 

Ennesimo calcio di punizione per l’Avellino, battuto sempre da Kragl e termina fuori. Doppia sostituzione per l’Avellino escono Murano e Ciancio ed entrano Brescia e Rizzo, al 81’. Doppia sostituzione anche per i rossoneri, escono Curcio e Rizzo ed entrano Ferrante e Nicolao, al 83’. Calcio d’angolo per i rossoneri, ma avanza l’Avellino, al 84’. Giocatori rossoneri a terra, al 85’. Nicolao attento sulla fascia, al 86’. Rimessa laterale per i satanelli. 

Guadagni campo il Foggia, ma poi perde la palla. Sciacca ritrova la sfera, al 87’. Sfera di nuovo per l’Avellino. Vitali passa a Petermann, al 88’. Tocco con il braccio per Ferrante. Bove a terra. Vitali accerchiato, al 89’. Rimessa per l’Avellino. 

Il quarto uomo dalla lavagnetta afferma 4’ minuti di recupero. 

Avanza il Foggia, ma la sfera non entra al 90’. Cartellino giallo per Gallo, al 90+1’. Calcio di punizione per l’Avellino, batte Kragl e la sfera termina sui cartelloni pubblicitari, al 90+2’. Martino passa a Ferrante, ma quest’ultimo non trova la porta, al 90+3’. 

La partita termina Foggia-Avellino 2-0. 

Ecco le parole di Zeman in conferenza stampa:

Zeman: “Prima di tutto devo ringraziare i miei ragazzi. Con le altre squadre abbiamo giocato bene, lasciamo stare il Catanzaro. Vitali ha grandi qualità e voglia di fare. Peccato per Gallo, ha giocato bene. Di Grazia è un giocatore bravo, alcune difficoltà a livello fisica. Secondo me, si può giocare con la Turris. Le partite sono per giocare. Spero che i ragazzi abbiamo voglia di giocare ai playoff.




Foggia-Avellino: ecco i convocati

Ecco i convocati per il match di domano allo Stadio Pino Zaccheria.

Portieri:

  • Volpe
  • Dalmasso

Difensori:

  • Garattoni
  • Di Pasquale
  • Sciacca
  • Girasole
  • Martino
  • Rizzo
  • Nicolao

Centrocampisti:

  • Gallo
  • Rizzo Pinna
  • Rocca
  • Maselli
  • Garofalo
  • Petermann
  • Di Paolantonio

Attaccanti:

  • Ferrante
  • Curcio
  • Vitali
  • Merola
  • Turchetta
  • Tuzzo
  • Di Grazia



Foggia-Avellino: ecco le modalità di acquisto dei tagliandi per assistere al match

Il 24/04/22 si terrà Foggia-Avellino allo Stadio Pino Zaccheria, alle ore 17:30.

Il Calcio Foggia 1920 ha comunicato le modalità di acquisto dei tagliandi per assistere al match.

Per questa gara, in ottemperanza al COMUNICATO UFFICIALE N. 282/DIV del 12 Aprile 2022 che indice ‘… l’obbligo di disputare una gara casalinga con i settori destinati ai tifosi locali denominati Curva Nord e Curva Sud privi di spettatori…’ non saranno in vendita tagliandi per i suddetti settori.
Parimenti i possessori di abbonamento per i settori Curva Nord e Curva Sud non potranno accedere né ai rispettivi settori né ad altri settori né potranno acquistare tagliandi per nessun altro settore.
Al botteghino non sarà consentita la vendita per conto terzi, ma soltanto alla persona presente fisicamente e in possesso di documento di identità.
Gli abbonati del settore Tribuna EST potranno accomodarsi nel settore Superiore della stessa. 

Ai tifosi dell’Avellino sono riservati 220 tagliandi nel settore ospiti Curva Nord. La vendita per il suddetto settore è riservata ai soli residenti nella città di Avellino e nella provincia di Avellino, in possesso di Fidelity Card, e si chiuderà alle 19:00 di sabato 23 aprile.
Tutti gli altri settori sono inibiti ai residenti nella città di Avellino e nella provincia di Avellino.
I tifosi dell’Avellino dovranno raggiungere lo stadio Zaccheria, esclusivamente a bordo di mezzi collettivi (Pullman) seguendo l’itinerario disposto dalla questura di Foggia e raggiungendo il luogo programmato dalla questura entro e non oltre le ore 15:00 del giorno 24/04/2022. Non sarà consentito l’accesso allo Zaccheria in nessun’altra modalità.

I prezzi dei tagliandi:

  • TRIBUNA V. NOCERA CENTRALISSIMA – €50,00
  • TRIBUNA V. NOCERA SUPERIORE CENTRALE – €35,00
  • TRIBUNA V. NOCERA SUPERIORE LATERALE- €30,00
  • TRIBUNA V. NOCERA INFERIORE – €26,00
  • TRIBUNA EST(GRADINATA) – €18,00
  • CURVA NORD SETTORE OSPITI -€10,00

Al presso dei tagliandi va aggiunto il diritto alla prevendita.

Gli spettatori che acquisteranno i tagliandi per assistere alla gara dovranno seguire le seguenti disposizioni:

  • Munirsi di documento di riconoscimento (in corso di validità) e di Certificazione verde COVID-19 (Green Pass rafforzato) da mostrare al personale preposto al controllo;
  • obbligo di misurazione della temperatura corporea all’accesso da parte del personale preposto;
  • rispettare categoricamente i posti assegnati sul biglietto per garantire il distanziamento di un metro tra uno spettatore e l’altro;
  • obbligo di indossare la mascherina FFP2 a protezione delle vie respiratorie per tutta la durata dell’evento ed evitare qualsiasi tipo di assembramento.

I cancelli verranno aperti alle 16:00, si raccomanda i tifosi di recarsi allo stadio con largo anticipo per evitare assembramenti e di mantenere sempre la distanza di sicurezza in caso di fila all’ingresso.