1

Pirateria online: sequestrato il 90% della pirateria audiovisiva ed editoriale

Un articolata indagine da parte della Guardia di Finanza di Gorizia contro i maggiori centri di divulgazione illegale di contenuti audiovisivi ed editoriali, ha portato alla chiusura di ben 58 siti web illegali e 18 canali Telegram per un totale di 80 milioni di accessi annuali.

Le indagini hanno preso atto in Friuli Venezia Giulia, all’inizio del 2019, in seguito ad alcuni approfondimenti nei confronti di un uomo, che si nascondeva sotto il nickname di Diabolik.

Le inchieste sono proseguite in Puglia, in Emilia Romagna e infine anche all’estero (Germania, Olanda e Stati Uniti) con un riscontro di altri tre divulgatori di contenuti protetti dal copyright.

Sono ancora in corso analisi sulle IPTV (Internet Protocol Television) illegali per identificare circa un migliaio di abbonati al “pezzotto” che verranno segnalati alla magistratura.