image_pdfimage_print

Ecomafia, crescono i reati ambientali

Dal 1994, Legambiente svolge attività di ricerca, analisi e denuncia della criminalità ambientale. Il rapporto di quest’anno indica un aumento dei reati ambientali per un totale di 34.648 casi con un incremento del 23,1% rispetto al 2018. Quasi un terzo di questi illeciti sono stati riscontrati nel ciclo di cemento, al primo posto fra le attività ecocriminali. I reati più preoccupati rimangono però quelli contro la fauna spesso connessi agli incendi boschivi. Questo fenomeno, meglio definito Ecomafia, include i settori della criminalità organizzata che si occupano di traffico o smaltimento…

Continua a leggere

Scuola: la grande assente

La partecipazione a iniziative come quella proposta ieri da Libera nella città di Foggia è senz’altro importante da un punto di vista morale e civile. Le numerosissime istituzioni erano presenti e anche tutti i gradi delle forze dell’ordine. La cittadinanza foggiana e la rappresentanze nazionali hanno marciato durante il lunghissimo corteo per le strade del capoluogo dauno. Tuttavia la grande assente era proprio la scuola, ogni istituto di ogni grado ha concesso la partecipazione al corteo unicamente ad una minoranza rappresentativa di studenti, continuando la normale attività didattica nelle scuole.…

Continua a leggere

In alto le bandiere di Libera

Straordinaria iniziativa quella promossa da Libera, oggi, nel capoluogo Dauno, con la volontà di creare una nuova realtà, di fare la storia, di rendere l’Italia più legale e più pura, coinvolgendo migliaia di individui provenienti da tutta la nazione. Circa quarantamila persone, tutte le forze dell’ordine mobilitate e tutte le istituzioni, da quelle locali a quelle nazionali, passando a livelli di governo più alti, questi i numeri della giornata di oggi, che continua ancora con i numerosi seminari pomeridiani. Necessario l’intervento di Don Ciotti a piazza Cavour, simbolo di Foggia,…

Continua a leggere