Criminal

Spesso, parlando di cinema, si dice che i film più recenti non sono in grado di raggiungere la morale e la bellezza di alcuni film del passato e di solito tale affermazione è vera e sensata, tuttavia vi sono anche dei film che riescono a distinguersi tra la molteplicità di nuovi titoli, ed è il caso di Criminal.

Film in sala a partire da oggi, 14 aprile 2016, diretto da Ariel Vromen che vanta un cast spettacolare da Kevin Costner a Tommy Lee Jones, Gary Oldman e Ryan Reynolds.

Il film parla di un pericoloso condannato a morte, Jericho Stewart, interpretato da Costner, al quale vengono trapiantati ricordi, emozioni e capacità di un defunto agente della CIA, l’unico in grado di sventare una minaccia globale. Tuttavia Jericho è incapace di provare emozioni ed il fatto di essere costretto a provare quelle dell’agente gli causa una confusione mentale che lo porterà a cambiare completamente il suo stile di vita e sostenere una scelta importante nel finale dell’opera.

Pertanto il film non viene considerato soltanto un thriller d’azione ma anche un drammatico.

Gli effetti speciali, anche se non eccessivi sono ben realizzati, tuttavia la colonna sonora non è molto coinvolgente ma questo comunque non diminuisce la bellezza del lungometraggio.

Per quanto riguarda le performance degli attori, Kevin Costner e Tommy Lee Jones sono spettacolari come sempre e Gary Oldman si dimostra nuovamente capace di interpretare la parte dell’agente come fece nel ruolo di James Gordon nella trilogia di Batman diretta da Nolan.

Il lungometraggio è quindi uno dei migliori film in sala questo mese ma è sconsigliato per chi cerca soltanto un film d’azione, dal momento che coinvolge il pubblico soprattutto dal punto di vista psicologico, dato che è impossibile non cercare di immaginare come sarebbe avere un altro individuo nella propria testa.

Per chi cerca l’azione c’è Hardcore!, in sala dal 13 aprile con il suo “anticonformismo” dovuto alla prima persona in cui è girato.

Si spera che nel corso dell’anno ci siano altri film che possano soddisfare la ricerca, condotta dagli amanti del cinema, di un lungometraggio capace di ricordare la spettacolarità del passato, come ha fatto Fury lo scorso anno, e si aspettano interessanti titoli come Civil War e Suicide Squad.

Post recenti

Leave a Comment