“Nu sun d speranz” è un canto di denuncia sociale che parte dal nostro territorio

image_pdfimage_print

La speranza è di ritornare a vivere in un posto più pulito, lontano dall’immondizia e dalle discariche che lentamente ci stanno uccidendo; e di far rinascere i modi di fare e di essere del passato, baluardo dal valore inestimabile.
Mostrare le nostre bellezze, ma anche il degrado e l’abbandono di cui soffre la nostra città, Lucera, e in generale la nostra provincia.
Convincersi che l’esodo dei giovani da questo territorio è dato dal fatto che qui ci è rimasto poco o niente, questo perché voluto, non perché non abbiamo risorse e lavoro.
Nella speranza che questo suono entri nelle coscienze di ognuno di noi, e ci risvegli da questo sonno profondo.
Questa piana di Puglia, culla di storia, archeologia, antropologia, architettura, arte; piena zeppa di tradizioni tramandate oralmente per secoli deve brillare come ha sempre fatto.
E i giovani possono farlo se ascoltano i saggi anziani!
Questa è la speranza!!
Riprendiamoci la terra e l’abbondanza!!!

Il video è girato, diretto e montato da: Giovanni Pellegrino in arte Gaetano D’Onofrio
Mix e Mastering: Guido Torraco
Testo: Razza
Musica: The BuskersPapa Mike (chitarra, organetto) e Anna Rubino (diamonica)
Percussioni: Davide Eronia
Artisti di opere pittoriche: Rosalba Clemente e Pietro Petti
Il video è stato interamente girato nell’agro lucerino. Alcune parti sono state girate durante la trasformazione dell’uva in vino. e durante la distribuzione del mosto. Il vino rappresenta una componente importantissima e soprattutto irrinunciabile per la nostra tradizione culturale e sociale, visto non soltanto come semplice bevanda, ma come vero e proprio collante familiare. Si ringraziano tutte le comparse che hanno reso parte alla realizzazione del video.

Post recenti

Leave a Comment