Presentazione cortometraggio “Tra terra e cielo” – 13 novembre 2021

image_pdfimage_print

“Tra terra e cielo” è il frutto dalla collaborazione tra l’ITE Pascal, il Mibact, il Ministero della Pubblica
Istruzione e l’Associazione culturale Mens Sana.
Nell’a.s. 2020/2021, infatti, la classe III A INF ha partecipato al progetto nazionale Cinemascuola Lab. Nei
primi mesi di attività, da novembre 2020 a marzo 2021, gli studenti sono stati coinvolti in un percorso
teorico-pratico, finalizzato a conoscere le diverse fasi di realizzazione di un prodotto audiovisivo e i mestieri
del cinema. Nella seconda fase del progetto, nei mesi di aprile e maggio 2021, gli studenti hanno seguito le
varie fasi necessarie per la realizzazione del cortometraggio di fine progetto.
Le riprese sono state effettuate dal 27 al 30 aprile in diverse location della provincia di Foggia, coinvolgendo
due attori (Mimmo Padrone e Davide Mancini) e, oltre alla dott.ssa Meneo (regista), una piccola troupe di
professionisti locali e non (Gianluca Grazioli – fonico di presa diretta, Camilla Martini-DOP, Domenico
Fioredda – operatore di ripresa, Michele Mazzone –segretario di edizione).
Gli studenti partecipanti sono stati coinvolti nella realizzazione del corto come attori e, a seconda degli
interessi espressi, nelle fasi di storyboard (supervisionati da Stefano Calvia, storyboarder), montaggio
(supervisionati da Domenico Fioredda, montatore) e realizzazione della colonna sonora (supervisionati da
Danilo Caposeno, compositore). Pur non potendo essere presenti sul set, hanno avuto la possibilità di
collegarsi in diretta, assistere alle riprese e partecipare alla realizzazione di una scena.
Il cortometraggio “Tra terra e cielo”, infatti, narra la storia di tutti noi nel 2020: studenti, alunni, genitori
alle prese con la Didattica a distanza: “Settembre 2020. Causa pandemia, tutte le scuole vengono chiuse.
Dante, un professore di trentacinque anni che ha appena ottenuto il ruolo, si trova esiliato in un paesino
del sud, un posto lontano da tutto ciò che conosce. Perso in un limbo fatto di messaggi vocali e connessioni
interrotte, è sul punto di mollare tutto, quando Pivù, un tutor sopra le righe, si presenta alla sua porta”.
Al termine della visione seguirà l’incontro con la regista, gli attori, il tecnico del montaggio e gli alunni
dell’attuale IV A INF, al fine di illustrare le prospettive presenti e future del linguaggio cinematografico.
L’evento avrà luogo il 13 novembre 2021 nell’ Auditorium “Elisa Springer” alle ore 11,15.

Post recenti

Leave a Comment