Foggia-Juve Stabia 1-1, Zeman:”Il nostro campionato comincia ad Andria”

image_pdfimage_print

Lo Stadio Pino Zaccheria si riaccende per Foggia-Juve Stabia.

Ecco le formazioni:

Foggia (4-3-3): Alastra, Garattoni, Nicoletti, Gallo (64’ Ballarini), Rocca, Ferrante (65’ Di Grazia), Curcio, Merola (86’Merkaj), Sciacca, Girasole, Petermann;

Allenatore: Zeman

Juve Stabia ( 4-2-3-1): Sarri, Donati, Tonucci, Cinaglia (84’ Troest) , Rizzo, Altobelli, Berardocco (66’ Squizzato), Schiavi (58’ Scaccabarozzi), Bentivegna (66’ Evacuo), Stoppa (84’ Caldore), Panico.

Allenatore: Novellino

Inizia il primo tempo e il Foggia attacca aggressivamente. Al primo minuto ottengono il primo calcio d’angolo, ma niente da fare per il Foggia.  Al 15’ Merola tira in diagonale, ma Sarri ferma la sfera. Ritenta di nuovo Merola, ma il tiro è troppo debole. 

Al 20’ minuto, calcio di punizione per Il Foggia. Petermann lancia la palla oltre la porta della vespa. Al 22’ Panico tira in porta rossonera, destabilizzando Alastra. 

Foggia-Juve Stabia 0-1.

Al 25’ il Foggia cerca di rispondere al gol subito, batte Curcio che manda a Merola e prende il palo. Merola ritenta, ma Sarri respinge il pallone. 

Al 26’ l’arbitro assegna il cooling break. 

Dopo il break, il Foggia ha un’altra occasione. Curcio sbaglia il gol del pareggio, rattristendo la tifoseria. 

Al 37’ il calcio d’angolo per la Juve Stabia che termina sul fondo. Curcio fa l’ennesimo errore. Al 38’ primo ammonito della Juve Stabia, Cinaglia. 

Al 45’ diagonale di Rocca che conclude fuori. Assegnati due minuti di recupero, ma Curcio viene bloccato da Sarri. 

Il primo tempo finisce Foggia-Juve Stabia 0-1. 

Parte il secondo tempo e Ferrante tira, ma la sfera finisce in Curva Sud. Al 50’ Bentivegna cerca il gol, ma Alastra blocca. Il portiere rossonero lancia la palla a Merola, che passa a Ferrante, solo che impatta con Cinaglia. 

Al 53’ Sciacca tira alto. Al 54’ punizione per la Juve Stabia, Sarri lancia il pallone che finisce tra i piedi di Sciacca. 

Al 56’ Merola cade a terra, fallo per Donati. Sempre al 56’ Nicoletti prende palla grazie a Curcio, che termina in rimessa laterale dall’altra parte del campo. Primo cambio per Juve Stabia, al 58’ esce Schiavi entra Scaccabarozzi. 

Al 64’ lo Stadio Pino Zaccheria trema per il meraviglioso gol di Nicoletti. Al 64’ primo cambio per il Foggia, esce Gallo  e entra Ballarini, esce Ferrante ed entra Di Grazia.

Foggia-Juve Stabia 1-1.

Al 65’ altro cambio per la Juve Stabia, esce Berardocco ed entra Squizzato, esce Bentivegna entra Evacuo.  Al 71’ cooling break. 

Al 72’ Ballarini riconquista il pallone. Al 73’ Merola tenta la conclusione, ma non ci riesce.  Cartellino giallo per Stoppa. 

Al 76’ Ballarini tira in porta, ma la sfera finisce nelle mani di Sarri.  Al 78’ Curcio cerca la conclusione, ma niente da fare per il capitano rossonero. Al 84’ doppio cambio per la Juve Stabia, esce Cinaglia ed entra Troest, poi esce Stoppoa ed entra Caldore. Al 86’ cambio anche per il Foggia, esce Merola ed entra Merkaj. 

L’arbitro Luciani assegna 5 minuti di recupero. Al 91’ Alastra blocca per ben due volte Evacuo. 

L’arbitro fischia e la partita finisce Foggia-Juve Stabia 1-1. 

Ecco le parole di Zeman e  Merola in conferenza stampa. 

Merola:” Oggi è stata la mia migliore prestazione da quando sono rossonero, ma conta il lavoro di squadra, stiamo seguendo le indicazioni del mister. Ora testa a mercoledì, lì l’obiettivo è conquistare i tre punti. Manca ancora la cattiveria sotto porta e i gol, ma c’è tanta voglia e determinazione di fare tanto e bene.”

Zeman: “La squadra mi è piaciuta perché avevano voglia di vincere. Il nostro campionato parte mercoledì. Non siamo stati sterili, abbiamo fatto più di dieci tiri in porta. Curcio è il giocatore più talentoso del Foggia, ha sbagliato qualcosa ma anche lui sta crescendo.”

Post recenti

Leave a Comment