Supponiamo un mattino in biblioteca o in libreria…

image_pdfimage_print

Quando i libri fanno rete fra i giovani, accompagnandoli lungo le strade della vita

«Un libro dev’essere un’ascia per rompere il mare ghiacciato che è dentro di noi»

– Franz Kafka

Cosa può unire ragazzi provenienti da diversi posti della provincia di Foggia, dai gusti e dalle aspettative più disparate? E se vi dicessimo proprio i libri, ci credereste?

Ebbene sì, la scoperta della lettura, un amore che nasce fra gli scaffali delle librerie e delle biblioteche, unisce e fortifica legami, con gli altri, con il mondo e con se stessi. Vi sembra assurdo o quanto meno improbabile? E invece è proprio così! Date un’occhiata al progetto “Leggo Quindi Sono”, promosso da Ubik Foggia, in collaborazione con la Biblioteca di Foggia ‘La Magna Capitana’ e delle scuole di Foggia e Provincia, arrivato già alla sua settima edizione.

Facendo un po’ il verso al “cogito ergo sum” di Cartesio, secondo il quale l’essere umano ha la consapevolezza di sé in quanto essere pensante, leggere restituisce a ognuno di noi non solo la certezza del pensiero, ma anche l’importanza della cultura e dell’arte, considerate purtroppo da molti un vano accessorio e non come, invece, dovrebbe, ovvero un tratto distintivo che riempie di senso il nostro essere nel mondo.

Ed è proprio questo lo scopo della rassegna: avvicinare i giovani alla lettura, al piacere e alla profondità delle opere letterarie, alla bellezza della scrittura che, molto spesso, riesce ad analizzare questa nostra realtà in maniera critica e scevra da banali luoghi comuni.

In cosa consiste la rassegna? Ogni anno viene presentata una cinquina di libri, per lo più di autori emergenti che pubblicano per case editrici indipendenti. I ragazzi incontrano gli scrittori e votano il testo che al loro cuore ha parlato di più, raggiungendo quelle profondità di emozioni e sentimenti che solo un bel libro riesce a toccare.

Venerdì 26 novembre, proprio in occasione della premiazione della scorsa edizione, che ha visto come vincitore Roberto Andò con il suo “Il bambino nascosto”, è stata presentata la nuova cinquina che si annuncia davvero interessante e coinvolgente!

Per saperne di più sulla rassegna e sugli eventi dedicati al progetto “Leggo Quindi Sono”, seguiteci sui nostri canali de ilSottoSopra e sui canali ufficiali di Ubik Foggia e Biblioteca di Foggia ‘La Magna Capitana’.

Per maggiori dettagli sul progetto, segui le nostre interviste sul canale YouTube:

Intervista a prof. Michele Trecca e Salvatore d’Alessio sulla sesta edizione di Leggo Quindi Sono

Intervista alla direttrice della Biblioteca, dott.ssa Gabriella Berardi, in merito alla premiazione della 6^ Edizione di Leggo Quindi Sono

Intervista alla referente della sezione narrativa, dott.ssa Maria Musci (Sesta premiazione Leggo Quindi Sono)

Intervista al Prof Aldo Ligustro riguardo la sesta edizione di Leggo Quindi Sono

Intervista ad alcuni prof per la premiazione della 6^ Edizione di Leggo Quindi Sono

Post recenti

Leave a Comment